Prima Categoria, Girone F – Rocca Priora, Rocchi: “Avremmo firmato per stare in questa posizione…»

Rocca Priora (Rm) – Il Rocca Priora si lecca le ferite dopo il k.o. interno di domenica scorsa contro lo Sporting San Cesareo. L’1-2 subito dai ragazzi di mister Paolo Lunardini ha causato l’aggancio in vetta alla classifica del girone F da parte della Novauto, capace di imporsi sul campo del Valle Martella (ora a -2 dalla coppia di testa con l’Atletico Monteporzio quarto a -3). “Ma una sconfitta non può certamente inficiare il cammino straordinario di questo gruppo – dice il presidente Marco Rocchi – A inizio stagione avremmo firmato per trovarci a due giornate dalla fine in testa a pari merito con un’altra squadra e questo testimonia il grande campionato che stiamo facendo. E’ chiaro che rimane del rammarico per il k.o. interno di domenica scorsa, ma ora dobbiamo solo guardare avanti: sarebbe veramente un peccato che questo gruppo, dopo tutto il lavoro fatto in quest’annata, non riuscisse ad arrivare nelle primissime posizioni del girone”.

Il massimo dirigente, tra l’altro, non era presente al “Montefiore” per il match con lo Sporting San Cesareo anche se si è fatto relazionare con minuzia di dettagli sull’andamento della sfida: dopo l’iniziale vantaggio degli ospiti, i roccaprioresi avevano anche trovato il pari con Szeker a inizio ripresa, poi poco dopo è arrivato il cartellino rosso ad Ansini e il gol del 2-1 dello Sporting San Cesareo che ha condannato i castellani al secondo k.o. interno stagionale. “Evidentemente abbiamo sottovalutato le motivazioni della squadra avversaria, ancora in cerca di una qualificazione alla prossima Coppa Lazio. Le stesse che animeranno anche il Città di Valmontone nella sfida esterna che ci attende domenica prossima”. Un match che, inevitabilmente, metterà in palio una posta molto alta. “Il Città di Valmontone è una squadra di valore che tra l’altro per noi è sempre stata molto ostica da affrontare sul suo campo – rimarca Rocchi – Chi ha il calendario migliore tra quelle davanti? In questo finale non si può dare nulla per scontato, è inutile fare questo genere di discorsi. Noi dobbiamo solo provare a dare il massimo e conquistare sei punti nelle ultime due partite”.

Lascia un commento