Prima Categoria, Girone G – Virtus Divino Amore, lo sprone dell’ad Massimi: “Chi non se la sente stia a casa”

Roma – E’ davvero intricatissima la lotta in fondo alla classifica del girone G di Prima categoria. La Virtus Divino Amore ha perso di misura (0-1) sul campo del Lanuvio Campoleone che con questa vittoria si è tolta definitivamente da un’eventuale corsa play out. Rimangono cinque squadre a cercare di evitare l’ultimo posto (che vale la retrocessione diretta) e a lottare per disputare il play out in casa e tra queste c’è la squadra di mister Andrea Fagiolo che, a due giornate dal termine, è fanalino di coda col Marino, ma ha “solo” tre punti di distanza dal Time Sport Garbatella che è quint’ultimo. “Ora bisogna far parlare il campo dopo tante chiacchiere – dice l’amministratore delegato Gianluca Massimi – Chi non se la sente di dare il 101% in questo finale di campionato stia pure a casa. La società ha fatto sforzi notevoli in questa stagione molto complicata e ora bisogna almeno salvare la categoria”. Il dirigente fa un passo indietro per analizzare il k.o. di domenica scorsa. “Abbiamo giocato su un campo molto pesante e scivoloso, ma di fronte c’è stata una squadra molto valida sia dal punto di vista tecnico che agonistico. Alla fine loro hanno mostrato una voglia maggiore di portare a casa il risultato, anche se dopo il gol dell’1-0 arrivato anche “grazie” al vento che ha impresso al pallone una traiettoria strana, abbiamo creato delle buone opportunità per pareggiare. Un peccato l’espulsione a inizio ripresa di Cuozzo (reciproche scorrettezze con un avversario, ndr) che mancherà domenica prossima, ma alla fine il Lanuvio Campoleone ha meritato la vittoria e ora non ci resta che guardare alle ultime due partite”.

Vale a dire alla gara interna contro il Time Sport Garbatella e a quella successiva contro il Clembofal. “Dobbiamo cercare di chiudere assolutamente con sei punti e poi vedremo dove ci saremo piazzati – dice Massimi – Domenica giocheremo contro un avversario ringalluzzito dalla vittoria nell’altro scontro diretto con il Real Marconi Anzio, ma spero che i ragazzi mettano in campo tutta la determinazione e la concentrazione possibile per ottenere un successo che sarebbe fondamentale”.

Lascia un commento