Promozione, Girone D – MSGC, contro l’Hermada in palio altri gli ultmi punti tranquillità. Gerli: “Chiedo impegno e continuità di risultati”

Il Città Monte San Giovanni Campano cercherà gloria in casa dell’Hermada. Con la vittoria ottenuta sul quotato Pontinia la classifica si presenta meno deficitaria per i giallo-azzurri, la cui stagione resta negativa rispetto agli obiettivi di inizio stagione e nelle ultime sfide in programma proveranno a raccogliere in massimo per chiudere nel migliore dei modi l’annata 2018-2019. L’Hermada sta vivendo un ottimo periodo di forma tant’è che nelle ultime otto gare disputate ha perso una sola volta (in casa della Mistral Città di Gaeta) superando tra le mura amiche una formazione di alta classifica qual è il Ferentino. Quindi, guai a prendere sottogamba una gara che per i padroni di casa è di vitale importanza al fine di centrare quantomeno un posto nei play out e per gli ospiti è da vincere per conquistare matematicamente la permanenza nel campionato di Promozione con tre giornate di anticipo rispetto al termine della stagione. Con mister Fabio Gerli ci siamo soffermati sul successo ottenuto domenica scorsa con il Pontinia prima di presentare la sfida con l’Hermada.

Mister, prestazione vincente e convincente da parte della sua squadra e passo avanti in classifica importante… «Sì, domenica ho messo in campo una formazione più fisica perché avevo visto in quali reparti il Pontinia avrebbe sofferto. Ad ogni modo, lo spirito battagliero dei miei ragazzi ha senz’altro prevalso consentendoci di conquistare 3 punti importantissimi».

Visti i numerosi successi ottenuti con le migliori realtà del raggruppamento, quanto è grande il rammarico per ciò che non è stato? «Tra le mura amiche questa squadra ha ottenuto ottimi risultati, segno evidente di una forza che riesce ad esprimere solo a tratti ed in particolar modo quando ci sono in campo forti motivazioni… E questa è la grossa differenza con le altre formazioni di vertice».

Andrete ad affrontare l’Hermada, squadra in salute; cosa si aspetta dalla sua squadra? «Sì effettivamente l’Hermada da quando è subentrato Stefanini ha cambiato marcia,  totalizzando ben 13 punti nelle ultime 8 partite a dimostrazione del fatto che in questo momento è competitiva. Ma al di là del valore e del merito degli avversari, ritengo sia necessario guardare al nostro interno in modo da poter preparare la partita al meglio… Per conquistare l’obiettivo salvezza manca ancora qualche punto e a prescindere da ciò andremo alla ricerca di quello che ha sempre chiesto la società, ovvero impegno e continuità di risultati». 

Visto che state giocando da due settimane ogni tre giorni, potrebbero esserci dei cambi rispetto all’undici sceso in campo domenica scorsa? «Indubbiamente sì! Al netto dei disponibili e della condizione fisica di qualche elemento, credo che qualche variazione nell’undici iniziale ci sarà in modo da mettere campo gli elementi che stanno meglio».

L’unico assente sarà lo squalificato Iozzi? «Oltre a Iozzi mancherà l’infortunato Seppani… Inoltre valuteremo in sede di rifinitura la condizione fisica e mentale di ogni singolo elemento…».

Si giocherà allo stadio “Della Vittoria” a partire dalle ore 16:00 e l’auspicio è che il nome dell’impianto capitolino porti fortuna agli ospiti, viste le precedenti uscite esterne stagionali, estremamente negative… Match affidato al signor Enrico Baratta di Ciampino; primo assistente la signorina Federica Ciufoli di Albano Laziale; secondo assistente il signor Cosma Damiano Pastoressa di Albano Laziale.

Ufficio Stampa MSGC

Lascia un commento