Lega Pro, Girone C – Il Rieti paga la rete in avvio, sconfitta di misura a Siracusa. Capuano: “Non dovevamo perdere, ma primi 20′ scandalosi”

Si interrompe a Siracusa la striscia positiva amarantoceleste. Lo scontro diretto con la squadra di Raciti che poteva significare aritmetica salvezza in caso di vittoria, se lo aggiudicano gli isolani (1-0). Partono forte i padroni di casa e all’11’ sbloccano la gara: cross di Parisi per Catania che di petto batte Marcone. Il Rieti reagisce immediatamente sotto l’aspetto mentale eppure Crispino non viene impegnato, l’occasione per il raddoppio è ancora sull’asse Parisi-Catania che di tacco trova un super Marcone. Ad inizio ripresa Capuano cambia: fuori Zanchi, Xavi e Palma, dentro Maistro, Carpani e Delli Carri. Il piglio reatino è quello giusto e al 65′ Maistro prende il centro del campo, prova il destro impegnando seriamente Crispino alla sua sinistra. Poco dopo, al 70′, Carpani pennella in area di rigore per la testa di Scardala che da pochi metri manda a lato. Il Siracusa resiste e al 95′ è ancora Crispino ad essere decisivo: mischia in area di rigore su punizione di Maistro, nel mezzo anche Marcone, la palla resta nell’area piccola e Mattia prova a battere a rete da un metro, il riflesso del portiere siciliano è fondamentale. Ora il secondo treno per la Serie C passa dalla gara interna con il Rende.

 

SPOGLIATOI – Le dichiarazioni di mister Capuano: “Il calcio è questo. Abbiamo regalato un tempo, nella ripresa abbiamo cambiato, ce la siamo giocata fino alla fine creando diverse palle gol, ma non è arrivato il pareggio. Oggi siamo stati scandalosi, dal punto di vista dell’intensità, nei primi 20 minuti, poi abbiamo ritrovato la voglia di vincere, l’abnegazione per portare a casa un risultato, e nel secondo tempo ho rivisto la squadra di Capuano. Sicuramente oggi è stato fatto qualche cambio, avevo Gigli e Marchi squalificati, Carpani e Maistro non al meglio. Ad inizio secondo tempo ho cambiato e in campo c’è stata una sola squadra, Crispino ha fatto due miracoli, quello alla fine è impossibile. Siamo arrivati a Siracusa consapevoli di venire ad affrontare una grande squadra, ma venivamo anche con 7 punti di vantaggio dalla zona calda, volevamo compiere il miracolo salvezza. Abbiamo ancora un discreto vantaggio, oggi non dovevamo perdere, ma abbiamo gestito in maniera scellerata la prima parte della gara e onore e merito al Siracusa”.

SIRACUSA-RIETI 1-0 (pt 1-0)

RETE: 11′ Catania

 

SIRACUSA (4-2-3-1): Crispino, Daffara, Turati, Bertolo, Bruno; Palermo, Ott Vale (71′ Fricano); Parisi (80′ Del Col), Catania, Russini (80′ Souare); Vazquez (71′ Talamo). All. Raciti.

 

RIETI (3-5-2): Marcone; Mattia, Scardala, De Vito; Brumat (84′ Tiraferri), Palma (46′ Carpani), Garofalo, Xavi (46′ Maistro), Zanchi (46′ Delli Carri); Cernigoi (64′ Tommasone), Gondo . All. Capuano.

 

ARBITRO: Lorenzin di Castelfranco Veneto (Colinucci-Miniutti).

 

NOTE: ammoniti: Ott Vale, Parisi (S), Garofalo (R); recupero: 0-5;

Lascia un commento