Prima Categoria, Girone E – Torre Angela Acds, prima gioia per il millennial Vasta: “E’ stata un’emozione forte”

Roma – Il sogno della Prima categoria del Torre Angela Acds continua. La squadra cara alla famiglia Ciani ha vinto anche sul campo dello Sporting Guidonia e continua a veleggiare a due punti dalla capolista Certosa, a braccetto con lo Zena. Il gol del 3-1 conclusivo nel match di domenica scorsa lo ha segnato Erik Vasta, esterno offensivo classe 2000 al suo primo gol “tra i grandi” dopo una prolifica stagione con l’Under 19 provinciale di mister Formisano con cui ha realizzato la bellezza di 12 gol (giocando spesso da terzino). “Il gol è stata davvero un’emozione forte e tra l’altro contro lo Sporting Guidonia avevo fatto il mio esordio assoluto in prima squadra all’andata – racconta Vasta – Quella di domenica non era una partita semplice perché loro sono in lotta per salvezza e a noi mancavano giocatori importanti come “la sentenza” Federici. Però siamo andati in vantaggio nel primo tempo con Palombo, abbiamo raddoppiato con un rigore di Persia e poi nel finale prima è arrivato il gol dei padroni di casa e poi sono riuscito a segnare io”.

La sua stagione è stata piena di emozioni e soddisfazioni. “Con l’Under 19 provinciale sta andando bene e poi sono stato accolto benissimo dal gruppo della prima squadra dove vengo trattato come “un fratellino piccolo” – racconta Vasta – Inoltre c’è tanta fiducia da parte di mister Rubenni, un tecnico che non ha paura di lanciare i giovani. Se lui vorrà, sono a disposizione anche per il match di domenica prossima in casa contro il Villa Adriana: se dovessi giocare, proverò a dare il massimo come sempre”. A proposito della prossima sfida, il giovane atleta (che è proprio di Torre Angela e ormai da quattro anni gioca con la squadra del suo quartiere) è convinto che ci sarà un’altra risposta di pubblico importante come già accaduto due settimane fa con lo Zena. “Sono sicuro che verrà tanta gente a vederci e noi entreremo in campo giocando questa partita e le successive quattro come fossero delle vere e proprie finali. Possiamo stare ai vertici fino alla fine del campionato”.

Lascia un commento