Prima Categoria, Girone F – Il Rocca Priora passa anche a Montelanico, Picozzi: “Temevo questa partita, bene così”

Rocca Priora (Rm) – La Prima categoria del Rocca Priora ha saltato anche l’ostacolo del Real Montelanico. La squadra di mister Paolo Lunardini si è imposta per 2-1 grazie all’ennesima doppietta di Alex Halauca e ad un’altra prova di collettivo davvero importante. Il difensore centrale classe 1988 Emanuele Picozzi parla della sfida di ieri. “Una gara che temevo molto perché si giocava su un campo di terra a cui non siamo abituati e contro una squadra con forti motivazioni di classifica, considerando che si trova in piena zona salvezza. Ma abbiamo gestito molto bene il match andando in vantaggio nel primo tempo e poi raddoppiando a metà della ripresa. Nel finale siamo rimasti in inferiorità numerica per l’espulsione di Gianmarco Rocchi e successivamente i padroni di casa (anche loro rimasti in dieci, ndr) hanno goduto di un calcio di rigore respinto da De Bernardo e poi ribadito in rete per il gol dell’1-2. Nei minuti conclusivi abbiamo stretto i denti e portato a casa un successo fondamentale”. Picozzi ha vissuto una stagione particolare, ma ora è spesso chiamato in causa da mister Lunardini. “All’inizio del campionato ho avuto un problema con la caviglia e di fatto ho saltato tutta la prima parte. Dopo la sosta mi sono messo a disposizione del mister ed è stato come fare una sfida con me stesso: ho guadagnato la fiducia dell’allenatore e sono felice perché abbiamo trovato un’ottima quadratura dietro anche grazie alla presenza di un portiere fuori categoria come De Bernardo. Ora siamo lì e ovviamente vogliamo cercare di arrivare in fondo”.

In attesa di capire cosa accadrà alla sfida del Valle Martella contro il Città di Valmontone (c’è un ricorso pendente dei lepini), l’obiettivo del Rocca Priora è chiaro: “Quanti punti ci servono per vincere? Quindici – sorride Picozzi – In ogni caso il destino dipende da noi: nessuno ci avrebbe pronosticato primi all’inizio della stagione, ma ora faremo di tutto per completare l’opera”. Nel prossimo turno arriva un elettrizzante derby contro l’Atletico Monteporzio. “Al di là del fatto che si tratta di un derby sentito, è una delle cinque finali che ci rimangono da giocare. Speriamo di fare un’altra partita perfetta” conclude Picozzi.

Lascia un commento