Prima Categoria, Girone E – Atl. Lodigiani, Sandulli non basta. La Dinamo Roma impone il pari

ATLETICO LODIGIANI – DINAMO ROMA 1-1

Atletico Lodigiani: Pomponi, Vizioli (29’st Pilone), Ceci, Ceccarelli, Giulitti, Sentinelli, Ciampi, Laurenzi (34’st Amendola), Sandulli, Spina (29’st Colucci), Luzzi (29’st Navarra).
A disp.: Tenaglia, De Luca, Di Ciaccia, Brogi, Morero. All.: Fiatti.
Dinamo Roma: Fallani, Cerrone, Coppetti, Cirilli, Barbara, Fraternali, Pietropaoli, Ibrahim (23’st Giannella), Crawford (43’st Mangione), Paletta, Diabate (26’st Scuteri).
A disp.: Di Berardino, Vulpiani, Ansaldi, Bonarelli, Haidari, Santoni. All.: Paterniani.
Arbitro: Torreti (Ostia).
Reti: 32’pt Pietripaoli (DR), 19’st Sandulli (AL).
Espulsi: -.
Ammoniti: Sentinelli (AL), Pietripaoli (DR) e Giannella (DR).
Note: Spettatori 150. Giornata calda e serena.

Dopo due vittorie di fila l’Atletico Lodigiani cerca il tris contro la Dinamo Roma, avversario per niente facile attestato appena 3 punti sopra la zona playout. Fin dalle prime battute si capisce che l’approccio migliore è quello degli ospiti determinati su ogni pallone, attenti e compatti nella fase difensiva, veloci e senza fronzoli nell’andare in profondità. L’Atletico invece cerca di costruire gioco ma il campo in non perfette condizioni non consente di esprimere le solite giocate, i molti giocatori tecnici dei padroni di casa vanno in difficoltà anche solo nell’addomesticare il pallone e così è gioco facile per la Dinamo chiudersi nella propria metà campo e ripartire in velocità con lanci lunghi per il tridente offensivo.

Per i primi spunti degni di nota bisogna attendere il 12′ quando Ibrahim si libera al tiro ai 16 metri centrali ma il suo destro potente finisce al lato di pochissimo. Passano 5 minuti e Crawford va via sulla sinistra, evita Vizioli, entra in area ma Pomponi esce a valanga e gli porta via il pallone dopo una prima conclusione, poi al 19′ è Ciampi con un destro velenoso dai 22 metri centrali ad impensierire Fallani che blocca centralmente in due tempi, e poi ancora Pomponi in evidenza al 24′ su cross dalla sinistra di Pietripaoli con colpo di testa forte e preciso di Crawford a centro area ma il portierone di casa con un riflesso felino vola alla sua sinistra e devia in angolo. Sul corner successivo spizzata sul primo palo di Crawford, palla a centro area dove Ibrahim all’altezza del dischetto in completa solitudine calcia ancora fuori. Risponde l’Atletico al 27′ con una gran sinistro di Luzi dalla distanza, respinto di testa da Cirilli corto proprio sui piedi di Spina che appena dentro l’area controlla, scarica il sinistro con Fallani che respinge in tuffo alla propria sinistra, palla allontanata fuori area da Barbara, raccolta da Ceccarelli che di prima intenzione batte di destro con la palla che sfiora il palo alla destra della porta avversaria. Il possesso palla dei biancorossi è continuo ma la svolta arriva intorno alla mezz’ora quando Ceccarelli calcia una splendida punizione da 25 metri in posizione centrale, destro perfetto a scavalcare la barriera, e palo pieno alla destra di Fallani vanamente proteso in tuffo, sul proseguimento dell’azione Sandulli raccoglie una corta respinta in area ma da pochi passi calcia di esterno destro sopra la traversa. Sul ribaltamento di fronte va via sulla destra Cerrone, perfetto lancio dalla linea mediana per l’inserimento centrale di Pietripaoli che brucia Vizioli, controllo e di destro appena dentro l’area infila Pomponi. L’Atletico accusa il colpo ma prova ancora: al 40′ su angolo di Luzi perfetta incornata di capitan Sentinelli di poco alta sopra la traversa ed al 43′ è Luzi a provare il sinistro dalla distanza ma il tiro è centrale e Fallani blocca a terra.

Nel secondo tempo i padroni di casa sono più determinati e dopo una conclusione centrale ancora di Ciampi al 9′ su assist di Laurenzi anche gli ospiti sfiorano il goal al 14′ dopo aver recuperato palla su pressing ultra offensivo al limite dell’area con Diabate, palla a Crawford che entra in area sulla destra dove effettua il pallonetto a scavalcare Pomponi in uscita ma il tiro è debole e Giulitti riesce ad allontanare. L’Atletico agguanta il pareggio al 19′ con una veloce punizione battuta da Ciampi sul vertice sinistro dell’area per Sandulli che non ci pensa due volte ed in area controlla e di destro infila in rete sul primo palo. Ottenuto il pareggio la squadra di casa costruisce una splendida palla goal al 22′: da un fallo laterale sulla trequarti offensiva destra, sponda di Sandulli centralmente per Spina che imbuca per Ciampi al limite dove controlla e di destro scarica il destro che rasoterralmente fa la barba al palo di destra della porta avversaria. Al 24′ affondo di Crawford sulla destra, cross morbido sul vertice dell’area opposto dove Pietripaoli si coordina per una spendida rovesciata che un altrettanto splendida deviazione di Pomponi sotto l’incrocio evita che si trasformi nel nuovo vantaggio ospite. I padroni di casa sono sulle gambe e la Dinamo ne approfitta creando una clamorosa doppia palla goal al 27′ prima con Giannella che di testa incorna da posizione centrale un perfetto cross di Paletta dalla destra con Pomponi che respinge d’istinto e poi miracoloso sul destro al volo rasoterra di Scuteri che già esultava per il sicuro goal da pochi passi. Visto l’andamento del match mister Fiatti abbassa il baricentro della squadra, si sistema con un più solido 4-4-2 e porta a casa 1 punto che lascia soprattutto alle spalle gli avversari diretti.
Termina in pareggio che accontenta entrambe le squadre, soprattutto i padroni di casa che ormai vedono la salvezza ad un passo e gli ospiti che avrebbero meritato di più ma muovono comunque la classifica anche fuori casa.

Lascia un commento