Prima Categoria, Girone E – Torre Angela Acds, capitan Persia e il big match: “Con lo Zena è una gara speciale”

Roma – La Prima categoria del Torre Angela Acds sta per giocarsi una fetta importantissima di stagione. Il gruppo di mister Andrea Rubenni ha vinto anche nell’ultimo turno sul difficile campo del Tor Lupara per 3-1 e ha allungato la sua impressionante striscia positiva. “Ma la partita di domenica scorsa non è stata semplice – dice il capitano Luca Persia – Il Tor Lupara ha cambiato alcuni giocatori e si è dimostrata una squadra molto valida e ben messa in campo: non a caso hanno concluso in vantaggio per 1-0 la prima frazione, ma a inizio ripresa una prima perla di Federici ci ha permesso di pareggiare i conti e cambiare l’inerzia di una sfida che si stava mettendo male. Poi è arrivato il gol di Zuccari a metà ripresa e quello finale realizzato ancora da un Federici che è veramente in stato di grazia”. Il centrocampista centrale classe 1992 ha dovuto applaudire da bordo campo la prova dei suoi compagni di squadra. “Durante il riscaldamento ho avvertito una contrattura muscolare e mi sono fermato immediatamente”.

All’orizzonte, però, c’è una gara troppo bella da poter saltare… “Domenica giochiamo con lo Zena e farò di tutto per essere in campo – spiega Persia – Loro ora sono primi in classifica con tre punti di vantaggio su di noi e con uno in più rispetto al Certosa secondo. Sarà una gara fondamentale per questo finale di stagione, anche se noi dovevamo centrare l’obiettivo della salvezza all’inizio dell’anno e quindi tutto ciò che viene in più sarà di guadagnato. Mi aspetto una bella cornice di pubblico per questo appuntamento, probabilmente il più importante della storia recente del Torre Angela. Noi ci teniamo tanto perchè sappiamo che questa è una sfida speciale. Il pareggio? Potrebbe essere un risultato utile, ma cercheremo di sfruttare al massimo il fattore campo”. Il capitano del Torre Angela Acds ha un’opinione chiara del prossimo avversario. “Una squadra che mi fece un’ottima impressione anche all’andata, un gruppo quadrato e con diversi giocatori di qualità. Sarà una sfida aperta e noi speriamo di poterla spuntare” conclude Persia.

Lascia un commento