Promozione, Girone B – Vicovaro, Figlioli: “Il gruppo è compatto, vogliamo andare ai play off”

Vicovaro (Rm) – Altri tre passi verso il sogno. Il Vicovaro ha fatto il suo dovere e ha piegato di misura (1-0) il Guidonia nel match di domenica scorsa al “Tancredi Berenghi”. La squadra arancioverde ha capitalizzato al massimo un calcio di rigore procurato e trasformato da Cecchini in avvio di ripresa. Il Vicovaro è ora quinto in classifica con 44 punti, a -4 dal Fiano Romano secondo e a -3 dal Palestrina terzo. “Domenica è stata una partita difficile – commenta il difensore centrale classe 1984 Alessandro Figlioli – Nel primo tempo non abbiamo brillato nonostante un palo colpito da Botti e un paio di altre occasioni e il Guidonia, che è una squadra giovane e di valore, ci ha messo in difficoltà. Forse con un pizzico di esperienza in più gli ospiti avrebbero anche potuto chiudere la prima frazione in vantaggio, ma nella ripresa siamo entrati in campo con una determinazione diversa e abbiamo subito sbloccato il risultato con il netto calcio di rigore poi trasformato da Cecchini. In quella circostanza, tra l’altro, il Guidonia è rimasto anche in dieci uomini e questo ci ha agevolato il compito, anche se il risultato è rimasto in bilico e quindi abbiamo dovuto stringere i denti per portare a casa la vittoria”. L’esperto difensore sottolinea come «il gruppo lavora quotidianamente in maniera compatta e determinata per cercare di arrivare ad un obiettivo che sarebbe bellissimo per questa società e per tutto l’ambiente, vale a dire quello del raggiungimento dei play off. Ora nella corsa è coinvolto a pieno titolo anche il Fiano Romano, anche se la lotta rimane serrata e noi sappiamo bene che per spuntarla dobbiamo vincere il maggior numero di partite possibili”. Domenica a Zagarolo c’è una gara dal valore specifico fondamentale. “Lì ci sono due ex importanti come Moroni e Di Mugno, che all’andata in pieno recupero ha segnato il gol del pareggio e ci ha tolto due punti molto importanti. Sappiamo bene che sarà una battaglia, ma al tempo stesso siamo consci che un pareggio servirebbe a poco”.

Lascia un commento