Prima Categoria, Girone G – Virtus Divino Amore, fiocco azzurro e tre punti per Trevisani: “Che emozione”

Roma – La Prima categoria della Virtus Divino Amore è finalmente tornata alla vittoria. La squadra di mister Andrea Fagiolo ha vinto per 2-0 il match interno contro la Nuova Canarini Rocca di Papa: un successo fondamentale che permette ai capitolini di abbandonare l’ultimo posto in classifica. “Siamo riusciti a fare una prestazione molto positiva a livello di collettivo – esulta capitan Alessandro Trevisani – Tutti coloro che sono scesi in campo hanno dato un contributo importante e così abbiamo portato a casa un risultato fondamentale. Nel primo tempo siamo andati in vantaggio con un gol di Marino sugli sviluppi di un calcio d’angolo, poi nella ripresa è arrivato il raddoppio con un rigore di Mancini. Il Rocca di Papa, nonostante una tranquilla posizione di classifica, non ci ha regalato nulla e fino al gol del raddoppio ha provato a cercare il pareggio pur senza creare grandi pericoli”. Il successo ha completato un week-end che, in ogni caso, sarebbe stato indimenticabile per il difensore centrale classe 1984. “Giovedì sono diventato papà per la prima volta: la mia compagna Silvia mi ha regalato la nascita di Flavio, un’emozione incredibile. Poi sono arrivati anche i tre punti con la mia squadra che hanno completato un fine settimana bellissimo per il sottoscritto”. Nella Virtus Divino Amore si sono registrati gli importanti ritorni di Cuozzo e Fazio. “Due giocatori che ci possono aiutare sia a livello tecnico che di personalità in questo finale di stagione”. La squadra capitolina si trova ora a +2 sull’ultima in classifica (il Marino) e a cinque punti di distanza dal Lanuvio Campoleone che al momento sarebbe la prima delle squadre fuori dai play out. “La distanza non è incolmabile: abbiamo sette partite a disposizione e dobbiamo continuare a pensare a quell’obiettivo, poi se dovremo disputare il play out cercheremo di dare il massimo”. Nel prossimo turno la Virtus Divino Amore ha in calendario la durissima sfida sul campo dell’Indomita Pomezia. “Sono i primi della classe, una squadra composta da giocatori di grande spessore. Meritano di stare lassù, ma noi proveremo comunque a fare il colpaccio” conclude Trevisani.

Lascia un commento