Prima Categoria, Girone G – V. Divino Amore, Valerio Fagiolo: “Direttamente o ai play out, ma ci salveremo”

Roma – La Prima categoria della Virtus Divino Amore cerca la svolta. Domenica al “Millevoi” la squadra di mister Andrea Fagiolo ospiterà la Nuova Canarini Rocca di Papa con il chiaro obiettivo di aggiungere punti ai 13 che il club ardeatino ha attualmente in classifica e che gli valgono l’ultimo posto nel girone G al pari del Time Sport Roma Garbatella. “E’ una gara fondamentale come tutte le otto che rimangono da giocare – dice l’esterno classe 1997 Valerio Fagiolo, fratello minore del tecnico – Il Rocca di Papa ha una classifica abbastanza tranquilla e domenica sul nostro campo dovremo far pesare le diverse motivazioni. Sono convinto che cercheremo una partenza forte per provare a indirizzare subito la gara sui binari a noi preferiti, poi se il piano andrà a buon fine tenteremo di gestire”. L’esterno (di difesa o di centrocampo) è arrivato dalla Cavese dove ha giocato nella prima parte di stagione. “Ho lasciato l’Eccellenza perché non mi sono trovato bene e, quando c’è stata l’opportunità, sono venuto a dare una mano a mio fratello Andrea che tra l’altro mi aveva allenato pure quattro anni fa a Pomezia. Tra l’altro qui ho ritrovato anche l’altro nostro fratello Giordano di cui ero stato già compagno di squadra tre anni fa con l’Indomita. Il rapporto col mister? Lui non è uno che fa distinzioni, gioca chi merita e il nostro rapporto quando siamo al capo è quello classico che c’è tra un allenatore e un atleta”.

Valerio Fagiolo è in recupero da un problema al flessore che lo ha costretto a saltare l’ultimo match sul campo del Tor de’ Cenci dove la Virtus Divino Amore ha rimediato la sesta sconfitta consecutiva perdendo 2-0. “Mi sento meglio e penso proprio di essere a disposizione domenica prossima – assicura l’esterno – Domenica scorsa abbiamo patito un campo non bellissimo, ma questa squadra ha spesso giocato delle buone partite senza raccogliere quello che meritava”. Sull’esito finale della stagione dei capitolini, Fagiolo non sembra aver dubbi. “Sono convinto che ci salveremo: se non riusciremo a farlo direttamente, centreremo l’obiettivo tramite i play out e poi nella prossima stagione ripartiremo con ben altre ambizioni”.

Lascia un commento