Promozione, Girone D – Paliano da battaglia, Pizzuti fino alla fine: “Non ci poniamo limiti”

Con la vittoria per 3-0 in casa sul Formia continua il momento d’oro del Paliano di mister Francesco Russo. Tra i protagonisti biancorossi il difensore Piergiorgio Pizzuti, 28 anni, così ai microfoni de Ilmessaggero.it:

«Ho militato per 6-7 stagioni con la maglia della Vis Artena in Eccellenza ed un anno sono sono stato con il Lariano calcio. L’anno scorso per preblemi lavorativi sono sceso di categoria per giocare con l’Atletico Olevano. E’ stata una stagione brutta perche mi sono rotto il ginocchio, crociato e menisco. Paliano sta diventando la mia seconda casa, non vedo l’ora di andare ad allenarmi; abbiamo creato un gruppo magico. All”inizio non siamo partiti benissimo perche c’erano delle cose da assemblare, poi abbiamo aumentato il livello degli allenamenti e adesso ne stiamo riscontrando i risultati. Abbiamo una grande squadra, partendo dal portiere credo che abbiamo il portiere piu forte di questa categoria Luca Fortunati. La coppia di difensori centrali che compongo con Romaggioli è gia una collaudata in quanto abbiamo giocato insieme con la maglia dell’Artena. Penso che la vera differenza la stanno facendo i giovani. Del bomber Fazi parlano i numeri, 34 reti stagionali, credo che possa fare ancora di più… Non ci poniamo limiti, ragioniamo partita dopo partita. Non siamo una squadra di calcio siamo una famiglia, tanto che sto piu tempo con i compagni di squadra che a casa. Credo che il campionato sia ancora lungo, non possiamo permetterci cali di concentrazione. La Mistral Gaeta ed il Pontinia sono due corazzate e difficilmente perderanno punti fino alla fine. Dobbiano essere bravi noi a reggere quel passo. La Mistral Gaeta credo che fino alla fine farà del tutto per salire. Conosco certi ambienti in quanto ho fatto l’Eccellenza contro il Gaeta per tanti anni, è una societa blasonata. Il Pontinia come noi lotterà fino alla fine. La semifinale di Coppa Italia? È stata veramente dura giocare per due competizioni e non dover sbagliare mai. Però adesso che abbiamo fatto tutti questi sforzi, ci troviamo lì e dobbiamo dare battaglia fino alla fine».

Lascia un commento