Promozione, Girone B – Vicovaro, il baby D’Urbano: “Risultati di domenica positivi, ci crediamo”

Vicovaro (Rm) – Il Vicovaro si è messo in poltrona nell’ultimo turno e si è virtualmente rialzato abbastanza soddisfatto. La squadra arancioverde ha osservato un turno di riposo (causa ritiro del Salto Cicolano) e tutto sommato la sua classifica non è peggiorata molto: se il Palestrina ha vinto 5-0 contro l’Accademia volando al terzo posto (a +3 da Maiorani e compagni), si sono registrati il pari del Fiano Romano, la caduta del Giardinetti (nello scontro diretto di Riano) e quella del Cantalice (a Zagarolo). “Non è andata male per noi – conferma il difensore esterno destro classe 2001 Nicolò D’Urbano – Non mi aspettavo la caduta del Giardinetti che mi ha impressionato molto nel giorno in cui l’abbiamo incrociata, ma anche il Riano è una buona squadra. Il pari del Fiano Romano, aggiunta al turno di riposo che ancora devono osservare, rimette probabilmente in gioco tutti anche per il secondo posto. Ma finchè non c’è la matematica noi dobbiamo puntare al massimo, addirittura al primo, anche se ovviamente il discorso è complicatissimo”. Il baby difensore è alla sua prima esperienza in una prima squadra e sta facendo benissimo, visto che ha giocato con grande continuità. “Devo molto all’ex mister Lillo che mi ha portato qui dagli Allievi regionali della Css Tivoli dove giocavo nella passata stagione. E poi ho avuto la fortuna di conoscere una società che mi ha dato fiducia e un ambiente in cui mi sono trovato immediatamente bene”.

La corsa del Vicovaro verso i play off riprenderà domenica dal match interno col Guidonia. “All’andata il portiere avversario fu grande protagonista e ci negò il gol in più occasioni – ricorda D’Urbano – Alla fine dovemmo incassare un pareggio molto amaro, ma stavolta giochiamo in casa e non possiamo sbagliare. Bisognerà fare attenzione al Guidonia che gioca molto bene in ripartenza e probabilmente riproporrà un certo tipo di atteggiamento anche al “Tancredi Berenghi”. E’ chiaro che noi abbiamo un solo risultato a disposizione e successivamente cercheremo di migliorare anche un rendimento esterno che finora non è stato all’altezza delle nostre ambizioni”.

Lascia un commento