Coppa Lazio Prima Categoria – Quarti, cede il passo il Valle Martella. Passa lo Sporting Pontecorvo

Arriva purtroppo il momento di salutare questa stupenda competizione stringendo la mano all’ avversario facendogli i complimenti. Sapevamo che sarebbe stata difficile, ma tutti noi dal primo all’ultimo ci credevamo e si è visto in campo… Nonostante il risultato finale.

La gara comincia presentandosi subito scoppiettante e all’ arrembaggio da parte del Valle Martella, tant’è vero che nei primi dieci minuti la porta avversaria ci ha “visti” circa 7/8 volte tra occasioni, punizioni, parate del portiere e tiri imprecisi.
Al 12′ pt arriva la doccia gelata, al fine di una manovra offensiva avversaria la palla arriva sui piedi di Di Pastena P. che appena dentro l’area di rigore pesca l’angolino basso destro e gonfia la rete per il vantaggio biancorosso.
La reazione è immediata, dopo otto minuti una discesa sulla destra ed il cross preciso fanno arrivare la palla sui piedi di Baroni S. che scarica con rabbia in rete il goal del pareggio.
Si combatte a viso aperto e senza esclusione di colpi, ma al 41′ pt il capitano dello Sporting Pontecorvo Manetta F. servito a perfezione spalle alla porta con una finta di corpo riesce a girarsi dalla parte opposta siglando il goal del 2-1. 

La seconda frazione di gioco ricomincia sotto i migliori auspici, continuando a spingere presentandoci più volte sotto porta, ma sono bravi i locali a farsi trovare sempre pronti respingendo qualsiasi attacco.
Al 35′ st il colpo di grazia, è sveglio il subentrato Tomasso F. a lasciarsi cadere in area senza essere toccato e convincere l’arbitro a decretare la massima punizione. Dagli undici metri si presenta Tedeschi D. che non fallisce e porta a 3 le segnature locali.

Facciamo i complimenti all’avversario e auguriamo loro un fine stagione pieno di soddisfazioni, hanno dimostrato nelle due partite di meritare il passaggio del turno. Allo stesso tempo un plauso va ai nostri ragazzi che hanno rispettato quello che la società aveva chiesto loro… Combattere con il coltello tra i denti! E’ stato fatto portando a casa i segni della battaglia, quindi siamo comunque soddisfatti per le “palle” messe sul campo.

Area Comunicazione Valle Martella

Lascia un commento