Promozione, Girone B – Giardinetti, ko pesantissimo a Tivoli. Russo: “Loro più forti di noi, domenica comincia nuovo campionato”

Si sapeva che quella di oggi sarebbe stata una partita dura, ostica, sulla carta una trasferta proibitiva, visto la forza degli avversari, sia economica e di conseguenza di valori in campo, ma sicuramente non ci aspettavamo un passivo cosi pesante, forse troppo. Subiamo tre rigori di cui sicuramente uno fuori area e un altro “generoso”, sono stati dei regali che i nostri avversari non ne avevano bisogno. Usciamo dal campo di Tivoli amareggiati per il risultato, ma consapevoli che i nostri avversari ci temevano e non poco. Dovevamo avere un atteggiamento più aggressivo, soprattutto nel 1T, abbiamo sbagliato molto e questo non si può concedere quando giochi con squadre cosi forti. Ora archiviamo questa partita. Dobbiamo ripartire e continuare quanto di buono avevamo fatto fino alla sosta natalizia. Nelle ultime 5 partite incassiamo 3 sconfitte e 2 pareggi, bisogna invertire la rotta subito e visto i risultati delle altre compagini del girone, ancora nulla è perduto per le prime posizioni, e dobbiamo lottare fino alla fine.

Queste le parole del Mister Marco Russo a fine partita: ”Loro hanno una squadra non da Promozione ma di categoria superiore, il mercato di dicembre da loro fatto, ha sicuramente spostato gli equilibri rispetto all’ andata. Sicuramente un risultato pesantissimo, non facile da digerire. I rigori? Non mi fate parlare di queste cose, ma sicuramente uno non c era ed un altro molto generoso, ma non abbiamo perso per questo motivo. Loro sono più forti di noi. Noi abbiamo fatto degli errori difensivi al primo tempo elementari, ma devo fare comunque i complimenti alla mia squadra, anche se sembra assurdo, ma finire il primo tempo 4-0, rientrare in campo riprendendo in mano una partita con quel piglio giusto che ci era mancato nella prima frazione di gioco. Andati sul 4-1 stavamo prendendo campo e mettendoli in grossa difficoltà. Non ci viene dato un rigore su Barile, ma subiamo noi il terzo rigore che ci taglia le gambe e quella piccola possibilità di riprendere la partita. Ripeto il Tivoli è più forte. Noi da martedi ci rimetteremo a lavorare con la consapevolezza e mentalità che non possiamo più sbagliare, e che da domenica prossima ricomincia un nuovo campionato e spero di recuperare gli infortunati che in questo ultimo periodo ci hanno condizionato e non poco. Ribadisco, complimenti ai miei ragazzi comunque che non hanno perso la testa e preso gialli inutili e dannosi per le partite successive. Do un abbraccio a tutti loro e sempre più convinto dei nostri mezzi e che faremo bene fino alla fine”.

Lascia un commento