Coppa Italia Promozione – Ottavi, il Ferentino continua a crederci. D’Arpino al 93′ risponde al Suio

Termina in parità l’andata degli ottavi di finale tra il Ferentino ed il Suio T.C. Minturno, le due squadre si dividono la posta in palio e rimandano tra quattordici giorni il discorso qualificazione.
Le formazioni. Ferentino che parte inizialmente con il 3-5-2 con Fanelli e Moriconi nel duo d’attacco, mentre il Suio T.C. Minturno parte con il 4-3-3 con quasi la stessa formazione della gara con il Paliano con Abbattista unico cambio al posto di Martino.
Primo tempo. Parte bene il Suio Minturno che già all’ottavo minuto di gioco potrebbe passare in vantaggio, ma il diagonale mancino di Cenerelli viene respinto con i pugni in angolo da Fiorini. Ma al quarto d’ora di gioco gli uomini di mister Pernice passano in vantaggio grazie alla ripartenza guidata da Abbattista che serve Cenerelli che vede l’inserimento del classe 2001 Noli che con il destro mette il pallone nell’angolino basso per lo 0-1. Sorpresi dal vantaggio, i padroni di casa sono storditi e al 23’ subiscono la rete dello 0-2: sponda ancora di Cenerelli per l’inserimento di Petrillo che con un tocco morbido scavalca il portiere e a porta vuota mette il pallone in rete per il doppio vantaggio termale. Il Ferentino perde De Angelis ed al suo posto entra Lemma, il Ferentino prova a rimettere partita e qualificazione di nuovo in gioco con l’occasione clamorosa al 38’ per Fanelli che da dentro l’area piccola si vede bloccare il tiro sulla linea da Lonardo che salva i suoi. Ultima occasione del primo tempo è amaranto con la punizione di Virgili che viene smanacciata da Zolla con Moriconi che calcia fuori da ottima posizione.
Secondo tempo. Mister Pippnburg prova a cambiare volto alla gara con l’inserimento di Ambrifi, Cantagallo e Caligiuri aumentando il peso offensivo collezionando due occasioni pericolose con Moriconi che da ottima posizione fallisce il possibile goal dell’1-2. Il Suio si affida alle ripartenze cercando di chiudere la gara e qualificazione, proteste degli ospiti quando Cenerelli viene steso in area, ma il direttore di gara decreta addirittura il fallo del numero nove. Dentro Caligiuri che al 69’ riapre il match dopo la respinta corta di Zolla nell’area piccola, da questo momento inizia una nuova partita con il Ferentino a spingere sul piede dell’acceleratore per provare ad agguantare il match. Negli ultimi minuti i padroni di casa alzano il loro baricentro e colpiscono la traversa con un tiro-cross di Caligiuri all’85’ e due minuti dopo è bravo Zolla ad uscire su Moriconi anticipando il tiro del numero nove. Ma nel terzo dei sei minuti di recupero il Ferentino trova il goal del pari con il colpo di testa di D’Arpino in area sull’angolo di Caligiuri, vanificando così il doppio vantaggio e l’ottimo primo tempo ospite. Due reti a testa ed un tempo per parte, il discorso qualificazione è ampiamente aperto e tra quattordici giorni al “Caracciolo Carafa-Rolando Conte” ci sarà una nuova emozionante gara tra due ottime squadre.
FERENTINO: Fiorini (58’ Noce), Villani, Previtera (58’ Cantagallo), Piscopo, De Angelis (25’ Lemma), Fanelli (65’ Caligiuri), Virgili, Rinaldi (49’ Ambrifi), Moriconi, D’Arpino, Orsinetti. All. Pippnburg. A disp. Grandi, Ciocchetti, Minucci, Mariani.
SUIO T.C. MINTURNO: Zolla, D’Alessandro, Andreoli, Lonardo (85’ Veglia), Mastroianni, Zamparelli, Petrillo, Pirolozzi, Cenerelli, Abbattista (93’ Signore), Noli (79’ Grimaldi). All. Pernice. A disp. Perillo, Rossi, Martino, Venditti.
ARBITRO: Cristian Chirnoaga di Tivoli
ASSISTENTI: Federica Ciufoli di Albano Laziale – Antonio Iacca di Ciampino
MARCATORI: 15’ Noli (STM); 25’ Petrillo (STM); 69’ Caligiuri (FER); 93’ D’Arpino (FER)
AMMONITI: Cantagallo, Piscopo (FER); Cenerelli, D’Alessandro, Lonardo (STM)
CORNER: 7-3 per il Ferentino
RECUPERO: 1’ PT; 6’ ST
Marcello Librace
Ufficio Stampa SSD Suio Terme Castelforte Minturno

Lascia un commento