TEST MATCH – Zena Montecelio all’ultimo atto dell’anno: Simone e Picistrelli per aver la meglio sugli ottimi giovani del Villalba

Finisce ufficialmente l’anno che entra negli annali del club genoano di Roma e del Lazio. 2 a 1 contro la Juniores del Villalba Ocres Moca, con i giovani della squadra del colosso del caffè che vanno addirittura in vantaggio dopo soli 5 minuti: un’incertezza difensiva lancia a rete il centravanti che viene murato in uscita da Campagnoli, poi si trova in pallone tra le gambe per il più classico dei tap-in. Padroni di casa che giocano molto bene, dimostrando di essere un ottimo serbatoio per la prima squadra di Eccellenza e rischiando addirittura di raddoppiare prima con un palo e poi di contropiede. Arriva però la reazione dei rossoblù che pareggiano con una rasoiata di Simone all’angolo basso.

Secondo tempo al piccolo trotto, ma ugualmente ricco di azioni da circoletto rosso: la Juniores del Villalba rischia il nuovo vantaggio su uno contro uno, quando il centravanti locale apre troppo il compasso; a 5′ dalla fine il tocco sottomisura di Picistrelli chiude i conti.

A fine gara, il rompete le righe come è nella natura di dirigenza e giocatori dello Zena Montecelio: un brindisi collettivo non solo per l’anno trionfale appena concluso, per il quale ringraziamo ancora passato e presente del club rossoblù, il primo del Genoa CFC nel centro Italia. L’auspicio, folle ma calcolato, è di compiere quel doppio salto che proietterebbe la società rossoblù laddove pochi altri ci sono riusciti. Arrivare dalla Seconda alla Promozione in due anni è un sogno che coronerebbe ciò che nacque come un gioco, un passatempo di un genoano residente a Roma. Ed ora diventa qualcosa di terribilmente serio, con l’aiuto di una città fiera ed orgogliosa come Montecelio.

Area Comunicazione Zena Montecelio

Lascia un commento