Promozione, Girone B – Settebagni, finalmente un equilibrio. Il ds Salustri: “Con questo atteggiamento lotteremo fino alla fine”

Ieri, nel giorno del suo compleanno, siamo stati in compagnia del Direttore Sportivo Emanuele Salustri che ormai da anni gestisce il settore agonistico del Settebagni.

Direttore, finisce un anno, ne comincia uno nuovo ma siamo nel bel mezzo della stagione; ci faccia il punto della situazione.

L’anno calcistico non combacia mai con l’anno solare ma questo 2018 ci ha dato grandi soddisfazioni con  la promozione. Abbiamo ricominciato con tanta grinta lavorando anche quando tutto sembrava perso. Il segreto è proprio questo: quando tutto sembra impossibile si deve continuare a lavorare dando, forse, anche qualcosa in più perché il lavoro paga sempre e, anche se sembra una frase fatta, è pura realtà. In generale siamo soddisfatti di quest’annata. Gli errori sono frutto del lavoro e ci sono sempre anche quando uno fa il 120% !

 

Quest’anno lei si é concentrato più sulle categorie Juniores e Prima Squadra facendosi aiutare per il settore giovanile da Enzo De Angelis; come sta andando la collaborazione?

 Si Enzo mi sta aiutando moltissimo come del resto tutti i nuovi e vecchi componenti della società. Io mi occupo della promozione, del’Under 19 Elite e dell’Under 17 mentre De Angelis è responsabile delle categorie Under 16 e Under 15. Stiamo lavorando in sintonia anche grazie alla collaborazione di Gabriel Rarinca per la scuola calcio e Stefano Lucidi come punto di riferimento per tutto quello che è fuori dal terreno di gioco. Penso che la divisione dei ruoli e la collaborazione sia alla base per costruire delle buone cose.

 

La nuova avventura in Promozione sembra far fatica a decollare. Pensa di aver trovato la chiave giusta per tentare di stupire anche quest’anno il panorama laziale con una rimonta impensabile?

La Promozione è bella; dico che è bella nel senso che stiamo affrontando la categoria con tutti ragazzi di Settebagni o cresciuti nel nostro settore salvo 3 o 4 elementi che ormai sono comunque integrati nel nostro gruppo. Ai nastri di partenza sapevamo che all’inizio avremmo pagato lo scotto. Purtroppo ne ha fatto le spese il mister Tramati e mi dispiace da morire. Ora siamo riusciti a trovare un equilibrio grazie anche a qualche risultato che senza dubbio stimola tutto l’ambiente. Io con il presidente e tutto lo staff abbiamo le nostre idee che sono quelle che da anni portano avanti il Settebagni; non sono solito fare proclami, non li ho mai fatti in pubblico,  ma sono convinto di una cosa cioè che con questo atteggiamento e con questo gruppo lotteremo fino alla fine per guadagnarci il nostro sogno di settimana in settimana, allenamento dopo allenamento, dando il 100% in ogni minuto, in ogni istante.

Ufficio Stampa Settebagni

Lascia un commento