Lega Pro, Girone C – Viterbese, vittoria faticosa con la Paganese. Rinaldi ed Atanasov: “Dobbiamo migliorare, la vittoria fuori casa ci manca”

La Viterbese vince ancora tra le mura amiche e stavolta è il fanalino di coda Paganese a farne le spese. I gialloblù continuano a mettere punti in cascina in vista del forcing di partite che saranno reali dal 16 gennaio in poi. Scavalcato il Matera al terz’ultimo posto con ben sette gare da recuperare. Le impressioni dei protagonisti a fine gara:

 

MICHELE RINALDI –

“Volevamo solo vincere. Era una partita che si era messa sui binari giusti, ma poi si è complicata. Dovevamo solo dare il colpo del KO, ma non l’abbiamo fatto subito. Paradossalmente la Paganese ci ha messo in difficoltà più in dieci che in parità numerica. Quando s’incontrano squadre che si chiudono molto, diventa una partita più complicata da portare a casa. La vittoria fuori casa manca, ma non deve diventare un’ossessione. A Rende ci siamo andati vicinissimo, peccato. Periodo natalizio? Diverso e lontano dalle famiglie, ma siamo professionisti”.

ZHIVKO ATANASOV –

“Bene la vittoria, abbiamo faticato. L’avversario di ieri non sta andando bene, ma può mettere in difficoltà tutti. Abbiamo abbassato un po’ l’attenzione e verso la fine del primo tempo abbiamo sofferto. La rete del pareggio era evitabile. Dobbiamo migliorare e si può fare solo lavorando. Ancora mi dispiace per Rende. Sicula Leonzio? Possiamo fare meglio rispetto all’andata. Prima c’era una situazione difficile, ora è diverso. Durante il periodo natalizio c’è il pericolo di abbassare la concentrazione, ma siamo professionisti”.

Lascia un commento