Serie D, Girone G – Ladispoli, ripagati i sacrifici del giovane Pallozzi: “Quando il mister mi ha detto di scaldarmi…”

La parte finale di questo 2018, in casa Ladispoli ha visto l’esordio in prima squadra di alcuni ragazzi provenienti dal Settore Giovanile ed aggregati “ai grandi del piano di sopra”. Così è stato per Simone Maroncelli nella vittoriosa trasferta di Sassari con la Torres, mentre è nei minuti finali del match contro l’Anzio, che fanno il loro ingresso ufficiale in campo Patrizio Manzari (2000) e soprattutto Lorenzo Pallozzi Lavorante (2001), attaccante che nell’ultimo anno ha decisamente bruciato le tappe, facendo un duplice salto molto importante: nello scorso campionato della Juniores Elite, infatti, il mister Micheli ha dato spesso fiducia a questo ragazzo convocandolo dagli Allievi e facendogli anche giocare scampoli di partita con l’U19 dei rossoblù. Nell’ultimo mese prima delle feste natalizie, è infine arrivata anche la convocazione in prima squadra e l’esordio in Serie D contro i portodanzesi. Un momento davvero speciale per questo ragazzo, che commenta così: “Quando il mister mi ha chiamato e mi ha detto “scaldati!” per me era già una conquista, ma quando mi ha fatto addirittura entrare in campo, ero molto emozionato e determinato a fare del mio meglio per la squadra. Dopo tutti i sacrifici fatti sono riuscito nel mio intento, ovvero esordire con la prima squadra. Ringrazio la società U.S Ladispoli per tutto questo; una famiglia dove sono cresciuto come persona e come calciatore e il mister Micheli, per la fiducia che mi ha dato. Ringrazio infine mister Cotroneo per l’opportunità che mi sta dando.”

La Serie D per un giovane calciatore può davvero rappresentare una vetrina importante, nonché un punto di partenza importante.

Ufficio Stampa Ladispoli

Lascia un commento