Prima Categoria, Girone F – Il Città di Valmontone vola. Il ds Bucci: “A questo punto ci crediamo”

Valmontone (Rm) – Il Città di Valmontone è in vetta al girone F di Prima categoria. Un traguardo solo parziale considerato che si sono giocati solo nove turni di campionato e che il primato è da “spartire” con Valle Martella e Atletico Monteporzio, ma comunque in pochi si aspettavano che il gruppo di mister Pino Di Cori fosse così in alto in classifica. «Avevamo allestito un organico completo già prima di settembre, poi in extremis qualcuno si è fatto “convincere” da qualche promessa e ha cambiato idea – dice il direttore sportivo della prima squadra Maurizio Bucci – Ma evidentemente, assieme a mister Di Cori, abbiamo fatto le scelte giuste in seguito e il campo sta dando il giusto merito all’impegno e soprattutto allo spirito di gruppo che hanno saputo creare questi ragazzi». Insomma lassù si sta bene e il Città di Valmontone vuole provare a rimanerci. «A questo punto crediamo di poter fare una stagione da vertice – dice Bucci – Se riusciamo a fare i giusti innesti per completare la rosa, possiamo giocarci le nostre carte».

Nell’ultimo turno il club del presidente Massimiliano Bellotti ha sbancato il campo del Casilina per 2-1 grazie alle reti di Nuhu e dell’eterno Valente su calcio di rigore, dopo il momentaneo pareggio dei padroni di casa. «Una vittoria non semplice anche perché pure contro il Casilina abbiamo dovuto rinunciare a giocatori importanti come Bacchi, Coculo, Colaiori e De Vincenzo, ma il gruppo ha dato un’altra risposta importante. Per quanto riguarda Valente, va sottolineato che ora è a nove reti dalle 300 marcature in carriera e sarebbe molto bello se riuscisse a tagliare questo traguardo». Nel prossimo turno il Città di Valmontone ospiterà lo Sporting San Cesareo. «Sarà la prima di due gare casalinghe molto toste visto che dopo di loro affronteremo la Roma VIII. Due partite che potranno dirci qualcosa in più sul destino della nostra prima squadra in questo campionato» conclude Bucci.

Lascia un commento