Eccellenza, Girone B – La PC Tor Sapienza tiene un passo da prima della classe. Giulitti schiaffeggia il Grifone GV

Grifone Gialloverde – PC Tor Sapienza 0 – 1

Grifone Gialloverde (4-4-2): Pensa; D’Acunzo, Costalunga, Porfiri, Busti (18’st Capra); Dan Almajiri (28’st Lori), M. Mancini (28’st Proietti), Martino, Menestò (18’st Marra); Magnanelli, Abbruzzetti (18’st Salo). A disp. : Alboretti, Spadano, Zarola, Durante. All. : Berruti.

PC Tor Sapienza (4-3-3): De Angelis; De Nicola, Stramenga, D’Astolfo, Santori; Graziani (51’st Rossi), Nargiso, Della Penna; Maione (7’st Sarmiento), Giulitti (41’st Di Giovanni), Panella (22’st G. Mancini). A disp. : Di Paolo, D’Ignazio, Ruggiero, Marini, Valentini. All. : Anselmi.

Arbitro: Ercole di Latina.

Marcatori: 9’st Giulitti.

Note: 1’ e 8’ recupero; ammoniti Nargiso, Maione, Santori, D’Astolfo, Marra, Dan Almajiri, Della Penna, Pensa.

Il Tor Sapienza tira fuori gli attributi e si porta a casa tre punti d’oro, che finalmente scuotono la serie di pareggi dell’ultimo periodo. Al Campo Roma i ragazzi di Anselmi mettono in riga un Grifone Gialloverde scorbutico, organizzato e determinato a fare bene, sfruttando al meglio l’unica grande palla gol dell’incontro e sacrificandosi per tutto il secondo tempo nella battaglia che infuriava sulle fasce e sulla trequarti, dove era molto attivo Magnanelli. Il tocco finale ce l’ha messo Alessio De Angelis, al terzo grandissimo intervento decisivo nelle ultime tre partite. Sul terzo clean sheet consecutivo (il sesto in stagione) ci sono anche i guantoni di un portiere formidabile per tecnica e concentrazione, che oggi ha salvato il risultato nel recupero con un grande intervento. La gara aveva offerto poco sotto il profilo dello spettacolo. Il Grifone si è dimostrata squadra compatta, coesa, brava a far giocar male gli avversari e a prendersi il pallino del gioco quando ne aveva occasione. Senza Minelli, Anselmi tornava al 433 con Della Penna e Graziani mezz’ali, il Grifone era ben messo in campo e per i primi venti minuti non si assiste a un tiro in porta. Il torpore veniva interrotto da un corner battuto corto al 25’ dal Grifone, con il pallone che finiva alto dopo il tiro dal limite di Proietti. Dopo una punizione di Magnanelli, calciata alta dal talento di casa, l’occasione arriva anche per la Pro Calcio, ma Giulitti non devia bene il cross dalla destra.

L’attaccante di Anselmi avrà modo di vendicarsi, sarà proprio Giulitti infatti a firmare il colpo decisivo a inizio ripresa, dopo che Nargiso aveva rischiato tantissimo con un disimpegno sciagurato a due passi da De Angelis. Giulitti al 9’ fa salire la squadra e graffia Pensa da due passi, risolvendo una mezza mischia in area provocata da Panella, che aveva tagliato dentro benissimo sul passaggio di Della Penna, fornendo poi l’assist per l’attaccante, che da due passi ha chiuso il piattone e ingannato il portiere del Grifone. Il gol dava entusiasmo al Tor Sapienza, che guadagnava il pallino delle operazioni ma senza affondare il colpo del 2 – 0. Col passare dei minuti, l’orgoglio del Grifone veniva fuori, e al 37’ ci vuole un intervento spettacolare di De Angelis per salvare il risultato: bravissimo l’ex Empolitana a intuire il tap in di Marra, sfoggiando un riflesso sulla linea di porta da grande portiere. Nel finale la difesa regge bene e la Pro Calcio Tor Sapienza può così portarsi a casa i tre punti, un piccolo risarcimento dopo la sfortuna di domenica scorsa. Vincendo una gara sporca, contro una squadra tosta e che ti fa giocare male chiudendoti gli spazi, la Pro Calcio Tor Sapienza oggi ha dimostrato di essere una grande squadra. La prova è data dalla classifica, che vede i gialloverdi secondi a poche lunghezze dalla capolista Sora. A fine girone di andata questo gruppo potrà capire di che forgia sono fatti i propri sogni.

Ufficio Stampa PC Tor Sapienza

Lascia un commento