Lega Pro, Girone C – Viterbese ko con la Sicula Leonzio, il momento è già delicato. Patron Camilli: “Non c’è gioco!”. E Lopez rischia…

La Viterbese ha perso ancora. Doveva essere la partita della riscossa, invece è stata quella della debacle. Ieri sera è stata la Sicula Leonzio, squadra comunque in forma nelle ultime gare, ad aver violato il campo di Via della Palazzina. Mister Lopez cambiava alcuni interpreti del suo 4-3-1-2: Baldassin mezzala sinistra al posto di Cenciarelli, Pacilli trequartista con Palermo spostato come altra mezzala e Rinaldi centrale difensivo accanto a Atanasov. Il resto dei titolari è stata confermata. Nella prima frazione di gara i siciliani sfioravano la rete nei primi minuti di gioco e la Viterbese entrava in partita dopo i primi quindici minuti. Saraniti rispondeva al 23º con un’incornata al centro dell’area, ma respinta bene dal portiere ospite Narciso. Sul finire di primo tempo Saraniti e Polidori avevano due occasioni grosse da posizione favorevole, ma c’era solo potenza e poca precisione ed i difensori salvavano il risultato.

La ripresa era subito vivissima. Al 49º Aquilanti segnava il vantaggio su corner e cinque minuti dopo Baldassin pareggiava sfruttando un’indecisione di Narciso che si fa sfuggire la palla in uscita. La Leonzio non si scomponeva, tornava ad affacciarsi in avanti e trovava il nuovo vantaggio con un eurogol dalla distanza di Gammone. Da qui la partita si spegne con tanti cambi operati dagli allenatori, ma nessuna azione creata degna di nota. Neanche l’assalto finale gialloblù, con la maggior parte degli effettivi in attacco e schemi saltati, offriva una pressione sufficiente a trovare il pareggio. La Sicula si prendeva i tre punti e faceva sprofondare la Viterbese in una crisi di suo inizio campionato.

Camilli ha commentato così in radio ai microfoni di Diretta Sport Viterbo: “È un momento difficile, ma risolveremo. Salvo la prestazione di Baldassin, Saraniti e pochi altri. Non c’è una schema, non c’è gioco. Non so cosa abbiano fatto in questi tre mesi!”

La panchina di Lopez è fortemente a rischio e queste parole sembrano essere lapidarie. In conferenza stampa si è presentato solo l’allenatore della Sicula Leonzio, il quale non ha risparmiato parole dure per il presidente gialloblù. Nessuno della società gialloblù si è presentato in sala stampa.

 

VITERBESE – SICULA LEONZIO 1-2

Reti: 5°st Aquilanti (SL), 10°st Baldassin (VT), 18°st Gammone (SL)

VITERBESE (4-3-1-2): Forte; De Vito, Atanasov, Rinaldi, De Giorgi (29°st Messina); Bovo (29°st Cenciarelli), Palermo S., Baldassin; Pacilli; Polidori (11°st Bismark), Saraniti
A disposizione: Micheli, Schaeper, Perri, Milillo, Zerbin, Otranto, Sini, Svidercoschi, Damiani
Allenatore: Giovanni Lopez

SICULA LEONZIO: Narciso, Talarico, Squillace (14°st Esposito), Aquilanti, Esposito, Saint Maza (14°st Ripa), Ferrini, De Rossi, Cozza, Marano (14°st Gammone), Gomez (14°st Rossetti)
A disposizione: Polverino, Giunta, Rossetti, Russo, De Felice, Vitale, Palermo F.
Allenatore: Paolo Bianco

ARBITRO: Andrea Colombo di Como
1º ASSISTENTE: Giuseppe Di Giacinto di Teramo
2º ASSISTENTE: Andrea Micaroni di Chieti

Ammonizioni: De Giorgi (VT), Pacilli (VT), Palermo S. (VT), Marano (SL), Polverino (SL), Cozza (SL)
Note: serata molto fresca, terreno non in perfette condizioni e viscido; angoli 5-4; spettatori 800 circa

Alessandro Pierini – Tusciatimes.eu

Lascia un commento