Promozione, Girone B – Palestrina rullo compressore a Licenza, Marini riabbraccia Fasoli: “Gli devo tanto”

Il Palestrina vuole fare campionato a sè. Sono chiare le intenzioni della formazione di mister Cangiano, vittoriosa 3-0 anche in quel di Licenza. Il Cantalice prova a tenere il passo, ma Ceccarelli e compagni sembrano davvero spazzare via gli avversari come un rullo compressore. A far da cornice al match del ‘Danesi’ l’abbraccio tra Lele Marini e Carlo Fasoli, numeri 1 dei due schieramenti. Un rapporto legato a doppio filo, come ha voluto ricordare il portierone arancioverde a fine gara:

“Questo è un abbraccio di quelli che ti restano dentro e ti riempiono il cuore! Perché devo tanto a lui! Devo tanto a te Carlè! A te, che mi hai fatto tornare la voglia di giocare e di sputare sangue! A te, che mi hai fatto crescere e mi hai fatto prendere coscienza delle mie qualità! A te, che mi hai fatto nuovamente innamorare di questo ruolo! Di questo dannato ruolo! Dopo che sei stato il mio preparatore, il mio allenatore, ho avuto anche il piacere di giocare contro di te! Onore a te! CARLO FASOLI! Numero UNO! Ti voglio bene”.

Lascia un commento