Lega Pro, Girone C – La Viterbese comincia male la propria rincorsa, al Rieti basta una rete. E Lopez interrompe la conferenza stampa…

Impatto scioccante con il campionato per la Viterbese. Che perde in casa (0-1) la sua prima partita stagionale al cospetto di un Rieti non irresistibile, comunque capace di tenere ritmi vertiginosi per l’intero arco della gara, di trovare un gol poco dopo la mezz’ora e di gestirlo tutto sommato senza troppe difficoltà nella seconda parte del match. La squadra gialloblu, invece, ha sorpreso in negativo: è apparsa con poche idee e confuse, si è limitata al fraseggio lento e con poco costrutto e mai è stata capace di cambiare passo e di prendere in mano la situazione. Poche le note positive da ascrivere al gruppo gialloblu che forse, con due mesi di stop forzato mentre tutte le altre squadre giocavano, ha dimenticato le difficoltà che il campionato nasconde, specie in questo girone dove la fisicità e la corsa sopperiscono anche ad evidenti carenze tecnico tattiche.

Adesso non resta che sperare che gli uomini di mister Lopez riescano a voltare pagina in poche ore, in modo tale da poter cambiare registro sin da martedì sera quando ancora al Rocchi ci sarà da fermare la marcia di una Sicula Leonzio che oggi ha vinto in trasferta, sul campo della Paganese.

Ed è già bufera? Pare proprio di si, almeno stando a quello che è successo al termine della partita in sala stampa. Dove, dopo le dichiarazioni al tecnico ed al direttore sportivo del Rieti, è arrivato Giovanni Lopez allenatore della Viterbese. Il tempo di rispondere alla domanda di un cronista ed il tecnico è stato chiamato fuori dal segretario della società gialloblu. Si aspettava il suo rientro, come era stato annunciato, quando l’addetto stampa della Viterbese ha invece fatto presente che Lopez non sarebbe più rientrato e che la conferenza stampa di fine patita poteva essere considerata finita lì.

Calcioviterbese

Lascia un commento