Seconda Categoria, Girone F – Il Real 100Celle blocca il Colle di Fuori: Pera risponde a Sassi

Finisce 1 a 1 al campo Ceprani tra Real100Celle e Colle di Fuori, al termine di una partita gagliarda, giocata sotto una pioggia battente per lunghi tratti. Il campo, appesantito, ha impedito lo sviluppo di manovre gradevoli sotto l’aspetto tecnico. Entrambe le squadre non si sono risparmiate ed il gioco è scivolato via veloce secondo i classici canoni tipicamente anglosassoni, seppure nei limiti di una assoluta correttezza. Gli ospiti iniziano aggressivi e risultano insidiosi, specialmente su palla inattiva, come al minuto 4, e poi vanno al tiro da lontano, al minuto 14. Il Real100Celle ribatte e conquista due angoli consecutivi a cavallo del minuto 12. Il terreno di gioco non favorisce gli elementi dotati di maggiore tecnica individuale, pertanto le squadre sono obbligate a fronteggiarsi sul terreno del più puro agonismo cercando di superarsi. Per il Real100Celle Zito va al tiro al minuto 18 e un minuto dopo su punizione Medaglia impegna severamente il portiere ospite. Termina così il primo tempo.

Alla ripresa del gioco, ospiti insidiosi su una seconda palla ribattuta corta al limite dell’area (minuto 4). Il vantaggio del Colle di Fuori si concretizza al minuto 12 quando il giocatore Pera, appena entrato in campo, riesce ad intervenire sotto misura su azione d’angolo. Immediata la reazione del Real100Celle. Il duo Frasca-Cieri attinge forze fresche dalla panchina e i risultati non tardano a farsi sentire. Entrano Recuci, Di Leo e D’Urso per Ercolani, Zito e Ciappetta. Recuci va al tiro al minuto 16, D’Urso non riesce a rifinire al meglio al minuto 21 per finalizzare una bella ripartenza, lo stesso D’Urso colpisce il palo al minuto 26 ma al minuto 29, su iniziativa di Recuci che dalla sinistra mette al centro, Sassi ben appostato in area coglie il pari. Ancora insidiosi gli ospiti sempre su palla inattiva, mentre Medaglia su punizione tira di poco alto al minuto 38. Qualche recriminazione da parte del Colle di Fuori per un presunto fallo di mano di Medaglia sul finire della gara, fallo che l’arbitro ha potuto valutare essendo ben posizionato nell’occasione. In definitiva, un risultato giusto ed un punto che serve ad entrambe le squadre per muovere la classifica dopo il non fortunato esordio della prima giornata.

Pino Cieri

Lascia un commento