Promozione, Girone B – Finalmente Guidonia! Gli uomini di Antognetti s’impongono sulla Maglianese

Il Guidonia trova la prima gioia sul proprio cammino e batte 2-0 la Maglianese. Successo convincente perché la squadra si esprime bene e si dimostra capace di reagire alla difficoltà di ritrovarsi in dieci per l´ingiusta (secondo noi) espulsione di Mattia. Segnano Lori con un bel diagonale e Festa su rigore. Domenica sfida delicata in casa di una Vis Subiaco costruita per chiudere il torneo ai primi posti della classifica.
GUIDONIA-MAGLIANESE 2-0
Guidonia: Maiellaro, Mattia, Festa S., Ciaraglia, Cicinelli, De Santis, Lori (28´ st Evangelista), Marroni, Toncelli, Berardi, Kwiatkowski (37´ st Ugolini). A disp.: Diofebi, Talone, Castaldi, Graziano, Casalenuovo, De Angelis, Franceschi. All.: Antognetti.
Maglianese: Condur, Bonamici, Francucci (25´ st Himad), Scoccione, Giuliani L., Ceccarelli, Pistone (1´ st Magnerini), Lucivero, Giuliani F., Lucà (1´ st Di Giammartino), Popa (3´ st Altissimi) (33´ st Tronca). A disp.: Filippetti, Nustriani, Himad, Del Vescovo. All.: Lucà.
Arbitro: Casini di Roma 1.
Marcatori: 13´ st Lori (Gui), 46´ st rig. Festa (Gui).
Note: espulso Mattia (Gui) al 30´ pt per fallo su chiara occasione da rete. Ammoniti Ciaraglia (Gui), Scoccione (Mag), Popa (Mag) e Giuliani F. (Mag).
MONTECELIO (Rm) – Alla sesta giornata arriva la prima gioia. Il Guidonia batte la Maglianese 2-0, con un risultato all´inglese. La vittoria arriva grazie ai gol di Lori e Festa nel secondo tempo, un successo voluto perché il Guidonia per un´ora gioca in dieci uomini a causa dell´espulsione (ingiusta) del difensore Davide Mattia. Dopo i primi minuti di studio è la Maglianese a provare alcune conclusioni pericolose e su una di queste Maiellaro deve volare sulla destra per dire di no al tiro in controbalzo di Giuliani. Poi cresce il Guidonia. Al 23´ cross di Festa e colpo di testa di Toncelli deviato in angolo dal portiere Condur. Poco dopo Kwiatkowski vola più in alto di tutti sul cross di Berardi ma il colpo di testa è centrale. Al 28´ angolo di Festa e Mattia non trova l´impatto giusto con il pallone. Guidonia che resta in dieci al 30´: lancio lungo e Mattia atterra Giuliani, con il pallone ormai tra i piedi di Maiellaro e Festa vicino al compagno di squadra; non è chiara occasione da rete e neanche ultimo uomo eppure Casini di Roma 1 estrae il cartellino rosso. Sulla punizione di Lucà respinta di Maiellaro, altro tiro di Pistone e difesa del Guidonia che ribatte. Guidonia che ha il merito di continuare ad attaccare nonostante l´inferiorità numerica e con un tiro-cross Marroni scheggia la traversa.
Nel secondo tempo subito lo schema: angolo di Festa, velo di Lori e conclusione debole di Toncelli. Partita che si sblocca al 13´ con l´assist di Ciaraglia a Lori che da posizione veramente difficile trova la perfetta coordinazione per indirizzare nell´angolo più lontano. Al 16´ Berardi sbaglia un gol già fatto, mandando fuori di testa a porta vuota sull´assist di Toncelli. La Maglianese le prova tutta e Giuliani dalla destra mette in mezzo un pallone pericoloso, provvidenziale l´intervento di Maiellaro che smanaccia. Poco dopo Altissimi si ritrova un buon pallone, ma non inquadra la porta. Il Guidonia chiude ogni spazio e al 46´ mette in ghiaccio la pratica: con un gomito troppo alto Scoccione colpisce il neo entrato Ugolini che si guadagna quindi il rigore ben calciato da Festa per il raddoppio (portiere sulla sua destra e palla a sinistra). Prima vittoria stagionale per il Guidonia e domenica trasferta a Subiaco per un´altra gara pomeridiana e allo stesso tempo una “classica” del calcio laziale.

UFFICIO STAMPA GUIDONIA

Lascia un commento