Prima Categoria, Girone G – Indomita Pomezia, obiettivo dichiarato. Ricci: “Arrivare in Promozione il prima possibile”

Abbiamo incontrato il Direttore del binomio Selva Academy Pomezia – Indomita Pomezia Massimiliano Ricci, per raccontarci questa nuova realtà calcistica del territorio che sembra essere partita con dei chiari obiettivi, ma soprattutto con dei rigorosi principi da rispettare. Ecco le parole del direttore pometino:

Direttore, come nasce il progetto targato Selva Academy Pomezia – Indomita Pomezia, e che progetti ci sono per il futuro?

 “Il progetto nasce da due idee ed esigenze complementari: da una parte il Selva Academy Pomezia, noto per il suo settore giovanile e dall’altra parte un’ottima e organizzata prima squadra quale è l’Indomita Pomezia che necessitava di attingere giocatori da un settore giovane solido. Il progetto è volto a dare un’opportunità ai giovani del territorio che una volta finito il percorso di crescita nel settore giovanile, si trovano spesso nella scomoda posizione molte volte di non avere una possibilità in una prima squadra per poter mettersi in mostra..”

L’Indomita Pomezia ha svolto un mercato importante per un campionato come la Prima Categoria prendendo giocatori importanti e di categoria superiore come l’attaccante Flavio Cristofari, i centrocampisti Bacchiocchi e Oliva, i difensori Giacoia e Innocenzi, solo per citarne alcuni, quali sono gli obiettivi?

“L’obiettivo è arrivare in Promozione il prima possibile, senza ombra di dubbio. Abbiamo creato una squadra variegata sotto il punto di vista delle caratteristiche tecniche ma abbiamo tenuto e terremo parecchio conto anche del discorso comportamentale dei nostri giocatori: noi come società daremo tutto non facendo mancare nulla a nessuno per poter far bene, ci potrà stare l’errore tecnico da parte di chiunque ma non passeremo sopra a comportamenti non consoni e rispettosi verso il prossimo che può essere un compagno come un avversario. Abbiamo puntato sul mix linea verde-esperienza, puntando su giocatori che sono stati nel recente passato in sfere alte del dilettantismo e non solo, per poter donare equilibrio e solidità mentale.

Avete allestito uno staff societario di primo livello anche per quanto riguarda l’agonistica e la scuola calcio….

“Sappiamo che l’adolescenza, così come l’età infantile, sono fasi di vita molto delicate. E’ per questo che abbiamo puntato ad assemblare persone che abbiano un curriculum corposo nel campo della psicologia e del calcio: il Responsabile della Scuola Calcio sarà Mario Casodi e dell’Agonistica Stefano Orlandi. Siamo convinti dell’importanza anche delle figure tecniche ed i nostri coach cercheranno di trasmettere i valori umani, come divertimento e rispetto di tutte le figure che ruotano attorno ad un giocatore come arbitri, compagni e mister, dopo viene il discorso tecnico…. Il nostro Responsabile della Comunicazione sarà Manuel Ferrara, che si occuperà di aggiornare costantemente le nostre pagine social con le attività di tutti i componenti della società, non abbiamo trascurato nessun dettaglio, ci divertiremo.”

IL CORRIERE DELLA CITTA’

Lascia un commento