Promozione, Girone D – Della Fornace evita problemi per il Terracina: pareggio in casa della Mistral Gaeta

Al Riciniello termina con un pareggio la sfida tra i padroni di casa della Mistral Città di Gaeta e gli ospiti del Terracina Calcio, quale ha regalato emozioni per i batti e ribatti da una parte e dall’altra ma allo stesso tempo ha lasciato non poco rammarico nell’ambiente gaetano per aver visto due volte la rimonta degli ospiti ed i tanti,forse troppi,infortuni che stanno§ decimando la formazione di mr. Parisella. Inizio di gara molto falloso da parte dei tigrotti biancazzurri che mettono subito le cose in chiaro non permettendo ai biancorossi di avanzare, il caldo è asfissiante ed entrambe le squadre faticano a trovare gli spazi giusti: da una parte la Mistral manovra molto bene mentre Vitale ispirano le giocate del reparto offensivo e lo capitano biancorosso inventa un lancio al bacio per Leccese, in area da solo tenta il destro però Minutilli a terra è bravissimo a respingere la minaccia. Prove generali del vantaggio che arriva al 29’: Carnevale per Cerasuolo in area, l’attaccante si gira in mezzo a tre avversari,scarica per Leccese ed il centrocampista gaetano realizza l’1-0 che vale anche la terza personale rete in tre gare disputate. La Mistral però al 33esimo si fa riacciuffare con un goal che coglie impreparata la difesa gaetana: Cerroni lascia partire un tiro rasoterra,Cenerelli di piede respinge ma la sfera arriva sui piedi di Pisacane che da fuori area non sbaglia con il portiere di casa a terra. 1-1 e tutto da rifare per la Mistral. Passano appena 6’ ed i padroni di casa si riportano nuovamente e meritatamente in vantaggio: Marciano in area prova la mezza rovesciata, Minutilli vola e con un parata plastica toglie la sfera che sembrava già indirizzata in fondo al sacco ma Bruni si avventa e trova il nuovo vantaggio scatenando il pubblico presente. Primi 45’ che si chiudono dunque con la Mistral in vantaggio.

Nella ripresa il caldo si fa sentire per entrambe ed i ritmi calano visibilmente, la Mistral perde Leccese per infortunio ed i tentativi da una parte e dall’altra sono davvero pochi: Bruni ci prova per i gaetani mentre Cerroni prova a fare tutto da solo senza trovare fortuna. Al 75esimo i tigrotti,però,riagguantano nuovamente la parità: Corner da destra, palla che vaga in area, tocco di mano non ravvisato dal direttore di gara e c’è il pareggio inaspettato del Terracina con Della Fornace. Nei minuti finali non accade più nulla tranne che l’ennesimo infortunio per i gaetani, con Aprile costretto a lasciare anzitempo il campo dopo pochi minuti dall’ingresso sul terreno di gioco, i tanti falli commessi dai terracinesi ed alcune percussioni di Cerasuolo che non trovano però fortuna. Termina 2-2 al Riciniello, risultato che vale il terzo risultato utile di fila per gli uomini di Parisella dopo le due precedenti vittorie ed il ritorno al risultato da parte degli uomini di mister Reggio dopo lo scivolone in casa del Suio Castelforte. Nel prossimo turno capitan Gennaro Vitale e compagni faranno visita alla compagine dell’Alatri di mr. Frioni, sconfitta sul 4-0 dai padroni di casa del Suio – Minturno.

Mistral Città di Gaeta – Terracina 2-2 (p.t. 2-1)

Mistral Città di Gaeta: Cenerelli,Impesi,Siniscalchi,Vitale,Mastroianni,Bernisi,Cerasuolo,Leccese (11’ st Aprile, dal 40’ st Fortunato),Carnevale (22’ st Castillo),Marciano,Bruni (22’ st Albano). A disp: De Bonis,,Di Franco,Guglietta,Lauria,Orlando. All: Alessandro Parisella.

Terracina: Minutilli,Pernarella,De Santis,Cucchi,Villacaro,Marziale (6’ st Rosato),Della Fornace (33’ st Borelli),Centra,Cerroni,Di Vizio (6’ st Alla) ,Pisacane. A disp: Ciarmatore,Cordi,Tullio,Di Ronza,Koyate,Cerasoli. All: Simone Reggio.

Marcatori: 29’ pt Leccese (MCDG), 33’ pt Pisacane (T),39’ pt Bruni (MCDG),30’ st Della Fornace (T).

Ammoniti: Cenerelli,Mastroianni,Bernisi,Aprile (MCDG); Marziale e Centra (T)

Recupero: p.t. 1’, s.t. 3’.

Arbitro: Sig. Christian Ferruzzi di Albano Laziale
Ass. 1: Sig. Ivano Martelluzzi di Frosinone
Ass. 2: Sig. Pasquale Antonio Fiorini di Frosinone

Aig Gaeta

Lascia un commento