UFFICIALE Promozione – Atl. Zagarolo, Rosi guida la schiera dei nuovi tasselli. Patron Parchetti: “Vogliamo disputare un torneo tranquillo”

Alla fine è arrivata la Promozione, inaspettata ma sinceramente meritata. L’Atletico Zagarolo che ha gagliardamente concluso ai vertici il campionato scorso di Prima Categoria disputando un girone di ritorno praticamente perfetto, ripartirà tra qualche giorno, agli ordini di mister Facchi e dei preparatori atletici, ridisegnato nella forma, meno nella sostanza, con importanti inserimenti.

Salutati con affetto alcuni dei protagonisti della passata stagione (D’Angeli, Diotallevi, Picozzi e Fonti tra gli altri), la dirigenza amaranto ha dotato Facchi di nuove autorevoli pedine da impiegare nel suo piano: tra gli acquisti rimbomba in maniera vigorosa il nome di Mirco Di Mugno, attaccante dal grande peso realizzativo giunto da Vicovaro assieme al jolly offensivo Rosi e al centrocampista Moroni; di provenienza Cavese sono il portiere Gerosi e l’altro mediano Pasquazi; completano la lista dei rinforzi il giovane estremo difensore classe ’98 Mililli e il centrale di difesa Gimelli.

Solita vigile attenzione è stata rivolta ai giovani. Oltre che del già collaudato Tommaso Facchi, l’allenatore della prima squadra potrà avvalersi dell’intrepida voglia di stupire degli prodotti del vivaio gabino: Perri, Antonacci, Ciofani e Bangrazi (2000), e Malaspina (1999) arricchiranno il mazzo a sua disposizione, secondo il solito nobile progetto di valorizzare le leve cresciute tra le mura domestiche. Con le conferme poi dei perni della scorsa stagione, Salvatori, D’Ambrosi, Nati, Pestozzi, Bylyshi, Colaci, Salvati e il capitano D’Amico, il nuovo Atletico Zagarolo è insomma pronto a stupire una volta ancora, nella agognata, sudata e giustamente guadagnata avventura-Promozione, ora tutta da giocare.

Il presidente Roberto Parchetti evita di fare proclami, tuttavia auspica un campionato tranquillo e nutre intensa fiducia nella struttura di squadra articolata in maniera brillante dall’astuto direttore sportivo Di Pinto in collaborazione con il fide intenditore Elio Pallocchia, garantendo il proseguo di quella crescita attenta del settore giovanile che ha reso possibile nel corso degli anni l’inserimento degli Juniores nel gruppo dei più grandi.

Parchetti: “Con la prima squadra abbiamo raggiunto il nostro obiettivo, sono orgoglioso del lavoro svolto lo scorso anno da Facchi, Di Pinto e gli atleti. Ringrazio tutti coloro che ci hanno aiutato ad ottenere questo prestigioso traguardo, il loro contributo è stato e sarà fondamentale. Ora l’auspicio è di disputare un campionato di Promozione tranquillo con serietà, entusiasmo e non senza divertimento, e di concentrare, come abbiamo peraltro sempre fatto, l’attenzione sul Settore Giovanile e scolastico con l’aiuto dei rispettivi responsabili Pinci e Minelli”.

Area Comunicazione Atletico Zagarolo

Lascia un commento