Promozione – MSGC, il tecnico Castellucci a Sportgaetano.it: “Ci auguriamo di essere tra le favorite, ma non sarà facile”

L’anno scorso il Monte San Giovanni Campano veniva annoverata nella lista dei favoriti per la vittoria del campionato di Promozione, ma non è riuscita a rispettare i pronostici. La nuova stagione alle porte corrisponderà per i gialloblu alla seconda opportunità per risalire in Eccellenza, palcoscenico che la società ha dimostrato di meritare ed onorare nelle passate edizioni. Riprendendo le parole di mister Castellucci “non sarà facile, anche perché il Monte San Giovanni Campano se la giocherà con altre formazioni di rilievo che non vorranno, certamente, mancare il loro obiettivo.

La Promozione non è come la Serie A o B in cui c’è la più forte che ammazza la concorrenza, qui è tutto un rebus: sarà il campo a determinare la classifica, e forse questo campionato è bello proprio perché ci sono 7/8 società che partono per vincere” – ha affermato l’ex tecnico del Terracina -. “Noi ci auguriamo di essere in quel lotto di favorite, anche se tra le mie parole e i fatti c’è di mezzo l’oceano: vinca la migliore. Il campionato di Promozione l’ho conosciuto l’anno scorso e devo dire che si è da subito dimostrato molto esigente. Le contendenti alla vittoria finale sono tante, forti e intenzionate a far bene. Nel 2017/18 Itri, Sora e Real Cassino, ma anche il Terracina, erano buone formazioni e si sono piazzate davanti al Monte San Giovanni Campano. Non tutte potevano vincere, ma alla fine c’è riuscita la migliore”.

Equilibrio annunciato ai blocchi di partenza del nuovo campionato, per un girone D che – tanto per proseguire il confronto con la massima divisione nazionale – avrà le sue ‘Sette sorelle’, ognuna delle quali proverà a giocarsi le proprie carte fino all’ultimo per materializzare quel sogno chiamato Eccellenza. Per riuscirci, il Monte San Giovanni Campano si affida al fattore ‘E’: esperienza, estro dei giocatori ed entusiasmo, perché per vincere in un torneo che si prevede così combattuto, mister Castellucci dovrà affidarsi ai suoi ‘fedelissimi’. “Abbiamo preso giocatori che conoscevo e che mi piacciono. Non saranno giovani, ma questa purtroppo è una nota dolente. La società non offre molti ragazzi, e ovviamente quelle squadre che ne hanno non li regalano. Servirebbe ripartire dal settore giovanile affinché si possa crescere e costruire buoni progetti”.

Quanto alla rosa della prima squadra, i monticiani si sono dimostrati competitivi già nella passata stagione, chiusa in quinta posizione a un passo dalla zona playoff. In questa sessione di mercato sono arrivati nuovi rinforzi: un portiere, due difensori, tre centrocampisti e un attaccante, giocatori che conoscono bene la categoria e potranno senza dubbio contribuire alla causa comune. Calciomercato chiuso con questi innesti, oppure manca qualche dettaglio da definire in corso d’opera? “Le amichevoli ci daranno delle importanti indicazioni” – risponde Castellucci -. “Abbiamo lasciato qualche finestra aperta per qualsiasi evenienza tecnica. Se servissero nuovi ingressi, la società si farà trovare pronta”.

Alberto Ciccarelli – Sportgaetano.it

Lascia un commento