UFFICIALE Eccellenza – Un Montespaccato che vuol sorprendere. Pezzuto ed il volto nuovo Gallinucci: “Ci aspettiamo un’annata importante, di vertice”

Cresce di giorno in giorno l’attesa per il nuovo campionato di Eccellenza che, tra le squadre protagoniste, vedrà anche il Montespaccato, fresco di collaborazione con l’Asilo Savoia. Alla seconda stagione nella massima competizione regionale, la formazione capitolina vorrà sicuramente ben figurare e chissà, magari sorprendere… La campagna acquisti del club ha già portato in azzurro nomi decisamente pesanti per la competizione, per un giusto mix tra nuovi calciatori e ragazzi che già avevano vestito la maglia del Montespaccato nell’ultimo campionato. Tra questi vi è anche Matteo Pezzuto, esterno alto classe 2000 che proprio nel corso dell’ultima stagione ha trovato il debutto in Eccellenza.

“Intanto vorrei ringraziare mister Andrea Di Giovanni – esordisce il giovane Pezzuto – visto che è stato proprio lui a darmi la possibilità di esordire in prima squadra. Guardando al prossimo campionato, poi, sicuramente mi aspetto un’annata importante, la squadra si è molto rinforzata e spero di trovare subito una buona intesa con i nuovi ragazzi che sono arrivati. In modo particolare spero di trovarmi con bomber Aimone Calì, un giocatore top per questa categoria magari servendogli io gli assist per fare gol. Riguardo alla collaborazione con l’Asilo Savoia sono molto soddisfatto, queste persone hanno portato prima di tutto legalità e offrono grandissime possibilità anche al di fuori del campo, che in pochi o nessuno riescono a darti a questi livelli”.

Ambizioso ed entusiasta per la nuova avventura con la casacca del Montespaccato Giulio Gallinucci, approdato al club di via Vaj dopo l’esperienza al Monte Grotte Celoni, sempre in Eccellenza. Queste le parole del classe ’97. “Vengo da due campionati nei quali abbiamo dovuto lottare per la salvezza, prima a San Cesareo e poi al Grotte Celoni. Per quest’anno mi aspetto sicuramente qualcosa di diverso, un campionato di vertice. La società sta prendendo calciatori di categoria e, almeno secondo me, penso che potremo arrivare tra le prime tre in classifica generale. Vorrei rimarcare che nessuno mi ha obbligato a sposare questo progetto anzi, la decisione è stata assolutamente la mia e la rifarei altre 100 volte. Un progetto vero e che dà a noi giovani possibilità di crescita a 360 gradi. Un’occasione che certamente non capita tutti i giorni. A settembre ricomincerò con l’Università e con tutte le attività e iniziative proposte da Talento & Tenacia”.

Ufficio Stampa Montespaccato

Lascia un commento