ESCLUSIVA Eccellenza – Nuova Florida, idee ancor più chiare. Il dg Pizi: “Gli uomini mantengono la parola. Ci salveremo anche quest’anno…”

I primi colpi di mercato cominciano a palesarsi, seppur il 1 luglio non sia ancora arrivato. Tra le compagini che di idee ne hanno da vendere, si erge la figura della Nuova Florida. E del suo dg Danilo Pizi, vulcanico, reattivo. Piccato in questa circostanza. La redazione di Lazioingol.it lo ha stuzzicato in esclusiva dopo il retrofront subìto da ben 4 obiettivi di mercato. Cercati, raggiunti – addirittura uno ‘presentato’ – ed alla fine della fiera diretti verso altri lidi, leggasi Pomezia. Il mercato biancorosso rimane in fermento, Pizi fa il punto sul mercato, partendo dalla situazione poc’anzi citata e molto chiacchierata in queste calde giornate.
Andiamo per ordine. Laghigna che indossa il biancorosso. Era il principio di giugno. Oggi Laghigna è virtualmente un giocatore del Pomezia. Che ne pensi di tutto questo? “Scelta sua, c’è chi dà peso alla società in cui va e chi pensa soltanto alle proprie tasche!”
 
Il mercato della Nuova Florida riparte più galvanizzato dopo questo retrofront. Hai già individuato il profilo giusto per far dimenticare l’ex Vis Artena? “Fortunatamente siamo ancora a giugno e siamo partiti in anticipo anche per evitare brillantemente ostacoli come questi. Consapevoli che tutto poteva succedere… Sicuramente ora avremo le idee più chiare, di giocatori e uomini che vogliono vestire la nostra maglia è piena la regione… Fino ad adesso, con tutto che 4 nostre prime scelte hanno optato per andare altrove siamo comunque noi che abbiamo il coltello dalla parte del manico! Ripeto è dal 6 maggio che stiamo trattando”.
 
Metto sale sulla ferita se apro il capitolo Celli, Onorato e De Santis? Dopo un intendo corteggiamento anche i tre del Latina Sc. Sermoneta sembrano sulla direzione ‘Comunale’ di Pomezia… “Stesso discorso fatto per Laghigna, stessa risposta! La parola la mantengono gli uomini! Oltre a Bussone comunque anch’io ho le mie tattiche!”.
Una sfida infinita con i rossoblù, dopo l’ultimo campionato. Credi che la sostanza delle idee possa alla fine colmare il gap economico. In fin dei conti è sempre il rettangolo verde a parlare… Con i soldi non si vincono i campionati! Di certo servono, ma occorrono quelli giusti, senza strafare. Il gruppo fa vincere i campionati, lo spogliatoio necessita di qualità che i soldi non danno. Questa del resto è la nostra storia… Sono fiducioso del fatto che anche quest’anno ci salveremo (ride, ndr). O almeno spero!”

Lascia un commento