Prima Categoria, Girone C – Il Settebagni più bello! De Gennaro e Tafuro affondano lo Scandriglia

Settebagni vs Scandriglia 2-1 

Una partita che sarebbe stata difficile per chiunque ma non per i ragazzi di mister Tramati. All’Angelucci si presentava una squadra che per tutto il campionato ha occupato la prima piazza del girone C e che all’andata aveva battuto il Settebagni in una partita piena di falsità e in un clima antisportivo. I presupposti per una partita emozionante c’erano tutti e così è stato. Lo Scandriglia, accompagnato da un esiguo numero di sostenitori, scende in campo con i soliti 11 e gioca un tempo chiuso nella propria metacampo come se dovesse difendere qualcosa, anche se i ragazzi di mister Colantoni avevano ben poco da difendere. Il Settebagni invece scende in campo con qualche novità e con un atteggiamento esemplare. I primi minuti sono necessari ai padroni di casa per scaricare un pò la tensione dettata dalla partita e soprattutto dal tifo splendido che ha coronato una giornata di sport da ricordare. L’Angelucci colorato da centinaia di persone che hanno incitato e sostenuto la squadra dal 1′ al 93′ senza sosta. Tornando al campo la prima grande occasione è dello Scandriglia che in contropiede trova Mevoli in area, fermato poi da Dominici in modo dubbio. L’arbitro non fischia e si prosegue. Dall’altra parte il Settebgni risponde con una manovra articolata e con qualche fiammata; le occasioni più eclatanti del primo tempo sono racchiuse nella serpentina di Dominici Lo. con conseguente tiro a giro e dal tap-in sotto porta sbagliato da Abate su cross perfetto di Fia. Il primo tempo si chiude sullo 0-0 e con uno Scandriglia che rientra negli spogliatoi intimidito.

Nella ripresa si placa la tensione e le gambe dei giocatori di Tramati iniziano a girare finalmente. Lo Scandriglia inizia ad attaccare lasciando degli spazi che gli saranno fatali. Belli, De Gennaro, Dominici Lo. e Abate gestiscono e attacano ogni spazio libero creando tante occasioni fino alla rete dell’1-0 di De Gennaro che fa espoldere l’Angelucci e tutti i suoi tifosi. Dopo la rete del vantaggio si poteva pensare ad un Settebagni chiuso in difesa del risultato e invece la squadra biancorossa mantiene il baricentro alto riducendo ad un solo tiro in porta, dove Mercurio si supera, l’offensiva degli ospiti. I ragazzi di mister Tramati vincono definitivamente la partita grazie alle scelte tattiche dell’allenatore che inserisce nella ripresa Tafuro il quale ringrazia il suo coach  con un’azione splendida sull’out di destra e con la rete che chiude i il match. Da lì in poi il Settebagni si chiude e riparte con De Gennaro e Ragaglini imprendibili. L’ultime fasi della partita sono caratterizzati dall’antisportività del giocatore Cann Kwuaku che rifila prima una gomitata, per cui viene solamente ammonito, poi un cazzotto e poi un calcione a palla lontana ad un giocatore biancorosso. Se questa è sportività credo che non abbia più senso venire a vedere le partite. Nei minuti di recupero, su un errore di Dominici Lu., lo stesso Cann segna la rete del 2-1, quando però tutto Settebagni era già in festa per una vittoria dal sapore speciale. I ragazzi hanno regalato la possibilità ai sostenitori biancorossi di poter sognare ancora poi come andrà a finire non lo sapremo fino a domenica prossima, ma comunque vada sarà stata fatta una bella impresa.

Ufficio Stampa Settebagni

Lascia un commento