Seconda Categoria, Girone H – Incontestabile successo dell’Atletico Lodigiani: Real Aurora sparring partner

San Cesareo (RM) – Campo Roberto Pera “B” – ore 11

ATLETICO LODIGIANI – REAL AURORA 3000     5-0

Atletico Lodigiani: Di Censi, Ancona, Perla (1’st Capri), Tulletti Ar., Palmioli, Monti, Ciampi (14’st Salvatori), Brunetti, Delfi (28’st Boni), Spina (14’st Laurenzi), Tulletti Al.
A disp.: Signorelli, Regano, Capri, Laurenzi, Salvatori, Boni. All.: Fiatti.

Real Aurora 3000: Granaldi, Crea, Fraternali, Grossi, Pierri, Starace, Patanella, Grilli, Villano, Lo Re, Cuna.
A disp.: – All.: Provenza.

Arbitro: Tavassi (Tivoli).
Reti: 18’pt Spina (AL), 29’pt Delfi (AL), 13’st Capri (AL), 30’st e 35’st Boni (AL).
Espulsi: –
Ammoniti: –
Note: Spettatori 30. Giornata calda e nuvolosa.

Ultima partita casalinga per l’Atletico Lodigiani che al Pera “B” di San Cesareo (stante l’indisponibilità del proprio impianto questa mattina teatro delle finali elite) ospita l’ormai salva Real Aurora presentatasi con gli uomini contati. I padroni di casa sperano ancora di agganciare il 3° posto e quindi partono subito forte con i gialloverdi ospiti che si difendono con ordine accorciando la squadra negli ultimi 30 metri. La prima occasione è per Delfi al 9′ che su perfetto assist di Tulletti Al. dalla destra in area, colpisce di piatto sinistro da pochi passi mandando però incredibilmente al lato. Al 18′ l’Atletico Lodigiani recupera palla su una delle rare incursioni avversarie, Delfi nel cerchio di centrocampo scarica per Brunetti che di prima intenzione verticalizza morbido alle spalle dei difensori, Spina si invola in solitudine centralmente ed una volta in area infila Granaldi in uscita. Sbloccato il risultato l’Atletico gioca in scioltezza ed al 29′ raddoppia con Delfi imbeccato sul centrosinistra in area da Tulletti Ar., controllo di sinistro ad evitare l’uscita bassa del portiere e sinistro vincente nella porta ormai sguarnita. Anche grazie al caldo la partita procede su ritmi da dopolavoro, ci prova Tulletti Ar. al 39′ ma il suo destro dal limite è deviato sopra la traversa dal portiere dopodichè si giunge all’intervallo senza ulteriori emozioni.

Nel secondo tempo l’Atletico prova a chiuderla subito: al 7′ Spina riceve in area un bell’assist dalla sinistra di Ciampi, controllo di petto, finta col sinistro a mettere seduto il difensore, evita anche il portiere ma la sua conclusione viene ribattuta sulla linea da Starace. Al 13′ con la difesa del Real Aurora colta leggermente avanzata, lancio morbido da centrocampo di Brunetti per l’inserimento in area sul centrosinistra di Capri, piatto sinistro al volo all’incrocio opposto e palla in rete tra gli applausi scroscianti di tutti i presenti. Archiviata la pratica si gioca senza patemi e tutti si divertono. Clamorosa occasione sciupata da Delfi al 24′ su assist dalla sinistra di Salvatori, la punta di casa manca l’impatto con la palla a pochi passi dal portiere. Nell’ultimo quarto d’ora mister Fiatti fa rifiatare anche Delfi sostituendolo con Danilo Boni, uno dei bomber più prolifici in Europa (1 gol ogni 10 minuti) e che anche oggi non si smentisce: 2 reti in 15 minuti. Al 30′ detta il lancio a Brunetti, fuorigioco evitato e 40 metri palla al piede ed una volta in area sul centrodestra scarica il destro in diagonale che l’estremo difensore avversario non intercetta ma non trattiene con palla che termina in rete. Al 35′ lancio lungo di Tulletti Al. dalla sinistra, Granaldi è in netto vantaggio, ma la sua uscita è difettosa, la palla rimane lì con l’opportunista Boni che ne approfitta e ribadisce in rete in scivolata. Ennesima vittoria quindi per l’Atletico Lodigiani in una classica partita di fine stagione tra una squadra ancora con un obiettivo e l’altra invece che l’ha appena raggiunto.

Lascia un commento