Prima Categoria, Girone A – Ancora una vittoria per la N. Bagnaia nel recupero di Bagnoregio: metà classifica raggiunta

Sporting Bagnoregio – Nuova Bagnaia 0 – 2

Una partita spumeggiante con tante occasioni da gol, soprattutto nel secondo tempo, ha visto il Bagnaia prima sprecare l’impossibile e poi portare a casa tre punti che danno alla classifica dei ragazzi di Mister Zucchi, un posizione più dignitosa, con la possibilità di renderla ancora migliore nelle prossime due partite.  Il primo tempo mostrava un Bagnaia spigliato e manovriero che tentava più volte la via del gol con le conclusioni di Hallulli, Alessio e Stefano Arriga e  Tardani. Nella prima mezz’ora erano solo Petretti e compagni a fare la partita con un Bagnoregio contratto e forse un pò spaventato che usciva fuori negli ultimi 15 minuti tentando la via del gol con Biancarini e Panichi.

Nei primi minuti della ripresa il Bagnaia riusciva a sprecare tutto il possibile, Tardani, Alessio Arriga, ancora Tardani ed Hallulli venivano a trovarsi soli davanti al portiere avversario Profili ma o lo centravano o sparavano a lato. Anche il Bagnoregio costruiva un paio di occasioni con Cerica e poi con Rubeca, ma prima Pallotta e poi la cattiva mira impedivano alla squadra di casa di portarsi in vantaggio. Poi al 26′ Alessio Arriga intercettava un passaggio sulla trequarti e s’involava verso la porta avversaria e finalmente riusciva a battere Profili con un fendente a fin di palo.  Il Bagnoregio si riversava nella metà campo bagnaiola, spostando Vittori in posizione più avanzata, dopo averlo tenuto inspiegabilmente in difesa per trequarti di gara. Era proprio il numero 11 bagnorese a rendersi pericoloso, prima di testa e poi con un fendente da fuori area. Ma nonostante tutti gli sforzi i giocatori di casa non riuscivano a battere Pallotta, anzi all’ultimo dei 5 minuti di recupero assegnati, Giusti partiva palla al piede ad una velocità doppia rispetto ad avversari e compagni, approfittando del fatto che tutta la squadra avversaria nel tentativo di pareggiare si era trasferita nella trequarti bagnaiola, e giunto nei pressi della porta avversaria, dimostrando una sorprendente lucidità ed un altruismo degno di altri palcoscenici, serviva un assist al bacio a Varletta appena entrato in sostituzione di Tardani, che non doveva far altro che mettere la palla in rete.  2 a 0 e fischio finale.

Ora per i ragazzi del Presidente Bisanti restano 2 impegnative partite, domenica prossima la TusciafoglianeseCapranica  e la successiva e ultima giornata la Pescia Romana, terza in classifica e finalista di coppa Lazio. Con 6 punti la classifica finale del Bagnaia sarebbe più consona alle aspirazioni iniziali.

Ufficio Stampa Nuova Bagnaia

Lascia un commento