Promozione, Girone B – Magico Petrangeli, il Villalba trasforma due rigori e va in fuga. Guidonia infuriato

Il derby infuocato della 29esima giornata del campionato di Promozione termina con il punteggio di 2-1 in favore del Villalba che supera il Guidonia anche grazie a due rigori molto discussi, sul secondo è evidente l´errore dell´arbitro. Peccato, zero punti per il Guidonia, autore di una buona prestazione contro la prima della classe. Rigori fatali, come in Coppa Italia contro il Montalto. Peccato anche per i numerosi insulti provenienti dalla tribuna nei confronti della squadra e del capitano del Guidonia, Simone Festa, il migliore in campo anche in questo match. Questo non è il calcio che piace a noi. Domenica la sfida decisiva al “Fiorentini” di Montecelio nello scontro diretto contro il Salto Cicolano per raggiungere il nostro grande obiettivo della salvezza.
VILLALBA-GUIDONIA 2-1
Villalba: Di Stefano, Picano, Casuccio (35´ st Langiotti), Petroccia, Pomposelli, Pulci, Tranquilli (27´ st Panetta), Silvestrini (14´ st De Cenzo) (41´ st Petrucci), Petrangeli (35´ st Valentini), Iannotti, Prioteasa. A disp.: Pagella, Belfiori. All.: Ferranti.
Guidonia: Maiellaro, Talone (8´ st Lori), Festa (35´ st Pasciucco), Narcisi, Pasquetto, Massi, Elasri (24´ st Graziano), Luciani, Toncelli, Macciocchi Al., Lanatà. A disp.: Di Mauro, Alberghini An., Lo Iodice, Paolillo. All.: Alberghini R.
Arbitro: Cianiello di Roma 2.
Marcatori: 32´ pt rig. Petrangeli (Vil), 10´ st Massi (Gui), 19´ st rig. Petrangeli (Vil).
Note: ammoniti Talone (Gui), Massi (Gui), Iannotti (Vil), Panetta (Vil). Angoli: 8-3 per il Guidonia. Recuperi: 1´ per il primo tempo e 4´ per il secondo. Spettatori 350 circa.
VILLALBA DI GUIDONIA (Rm) – Come sempre il derby di ritorno vale molto in termini di classifica e lascia veleni e polemiche: vince il Villalba con due rigori discussi, il secondo accordato su errore dell´arbitro Cianiello di Roma 2. Per il Guidonia il rammarico di una partita giocata a testa alta contro la prima della classe. La prima vera occasione è per gli ospiti: Festa lancia Toncelli che conclude a lato da ottima posizione di fronte al portiere. Il primo rigore accordato al Villalba al 32´ del primo tempo è per un fallo di mano di Massi in area, su mischia proveniente da angolo, con il centrocampista che si vede sbattere il pallone sul braccio dopo un mancato colpo di testa di un avversario a pochi centimetri. Penalty che Petrangeli trasforma di potenza.
Ottima la reazione del Guidonia nella ripresa, ma Narcisi sbaglia una palla in uscita e Prioteasa può involarsi verso la porta con una conclusione alta. L´ingresso di Lori regala ulteriore vivacità e su una sua palla prolungata si avventa Toncelli che crossa per Massi, la girata è veloce e lascia di sasso Di Stefano per il pareggio guidoniano. Il Guidonia attacca ancora e Lanatà conclude alto dai 20 metri. Al 19´ il fattaccio: Iannotti vede benissimo Petrangeli e lo serve nel corridoio, bravo l´attaccante a saltare Maiellaro, ma dopo alcuni passi e aver visto il pallone troppo lontano decide di lasciarsi cadere. L´arbitro si lascia ingannare dalla simulazione. E´ rigore che lo stesso Petrangeli trasforma con una conclusione angolata. Nel finale il Villalba chiude benissimo ogni spazio e costruisce con Prioteasa la possibilità di colpire ancora, ma Maiellaro salva in tuffo. Per il Guidonia un tentativo di pallonetto dalla lunga distanza di Luciani che Di Stefano blocca dopo aver recuperato la posizione. Il recupero vola via e finisce con una sconfitta ingiusta nei modi e nei meriti. A pesare sulla bilancia è quel secondo rigore. Migliore in campo nel Guidonia il capitano Simone Festa, ottima notizia anche dal recupero di Patrizio Lori.
Domenica al “Fiorentini” contro il Salto Cicolano la finale per la salvezza. Servirà un Guidonia perfetto.

UFFICIO STAMPA GUIDONIA

Lascia un commento