Serie D, Girone G – Ostiamare e Trastevere in pari: tappa tutto sommato positiva verso i rispettivi traguardi

OSTIAMARE – TRASTEVERE 2-2

OSTIAMARE: Giannini, Maestri (35’st Olivetti), Colantoni, Bellini, Mazzei, La Rosa (25’st Sarrocco), Dioguardi (8’st Attili), Ferrari (16’st Calveri) Roberti, Proietti, Catese. A disp.: Barrago, Belardelli, Pedone, Pellegrini, Saltalamacchia. All.: Greco.

TRASTEVERE: Caruso, Cotani (1’st Barbarossa), Vendetti, Chinappi, Sfanò, Martorelli, Riccucci, Mastromattei, Druschky (29’st Bernardotto), Lorusso (37’st Campori), La Rosa (21’st Neri). A disp.: Sottoriva, Giannone, Vassallo, Scaglietta, Maresca. All.: Gardini.

ARBITRO: Gianquinto di Trapani. ASSISTENTI: Torraca di La Spezia, Maiorino di Nocera Inferiore.
MARCATORI: 9’pt Lorusso (T), 44’pt Roberti (rig., OM), 16’st Lorusso (T), 41’st Bellini (OM).
NOTE: 27’st Caruso (T) para un rigore a Roberti (OM).

Girandola di emozioni, all’ Anco Marzio, tra Ostiamare e Trastevere, che chiudono sul 2 a 2 . Due volte avanti i Leoni di Via Vitellia, due volte recuperati da una grande Ostiamare, un gruppo super, che non ha mai mollato, e che dapprima su rigore con Roberti (che ha fallito anche un secondo penalty – sempre sul 2 a 1 per la formazione ospite – parato da Caruso) e poi con il mancino meraviglioso diBellini, ha chiuso conquistando un punto prezioso e meritato. Biancoviola a 41, a pochi passi ormai dalla salvezza, e di scena domenica al ” Frogheri ” contro la Nuorese. E’ stato un primo tempo difficile per l’ Ostiamare, contro un Trastevere che, fin dalle prime battute, ha pressato i lidensi, cercando di creare pericoli dalle parti di Giannini. Pochi minuti e quei pericoli diventano realtà. con l’1 a 0 ospite, realizzato da Lorusso. Il bomber di Gardini sfrutta l’indecisione difensiva dell’ Ostiamare, anticipando con la punta anche il portiere biancoviola e mandando la palla in fondo al sacco. Una partenza ad handicap per i ragazzi di Greco che però rispondono, in finale di frazione, impattando il match a pochi passi dal riposo. E sempre con un altro dei bomber del match, Fabrizio Roberti, che dialoga bene con i compagni al limite dell’area, vi entra e viene contrastato irregolarmente. E’ calcio di rigore, per il trapanese Gianquinto, trasformato con tanti brividi da Roberti (palla che, come un flipper, sbatte due volte sulla traversa, e poi dentro) per il suo 21° centro stagionale. 

Nella ripresa, però, il match vive un altro scossone importante al 16′, quando ancora Lorusso finalizza con un destro all’incrocio dei pali un’azione manovrata della squadra di Gardini. E’ il punto del 2 a 1, è il 20° per il centravanti del Trastevere, che obbliga l’ Ostiamare ancora una volta alla rimonta. Ma i lidensi non mollano la presa, e attaccano a caccia del pari. Entra Attili, che per ben due volte viene stoppato al momento della conclusione, a colpo sicuro, poi un tocco di mano in area del Trastevere di Chinappi vale il calcio di rigore per la squadra di Greco, il secondo nella gara. Questa volta, però, la conclusione di Roberti viene respinta da Caruso, che dice di no all’attaccante di Ostia. Chance importante quella non trasformata in gol, ma il 2 a 2 arriva. Azione bellissima dell’Ostiamare, con assist di testa di Roberti, in torsione, e conclusione di prima intenzione di Bellini, per il 2 a 2 finale. Finisce con un punto per uno la sfida dell’ Anco Marzio. Ostiamare di scena a Nuoro la prossima domenica, nella terz’ultima stagionale.

Riccardo Troiani – Ufficio Stampa Ostiamare Lidocalcio 

Lascia un commento