Promozione, Girone B – Vicovaro, Botti e Di Mugno guidano la rimonta: la Luiss si scioglie nell’ultima parte di gara

Il ‘Tancredi-Berenghi’ torna ad essere la medicina preferita del Vicovaro. Gli uomini di Vicalvi vanno sotto al 53′ con la Luiss, ma la ribaltano negli ultimi 18′ con la forza dei nervi. I tre punti maturati questa mattina consolidano la candidatura della formazione della Valle dell’Aniene nella corsa per i play off ed inguaiano la Luiss, il cui credito sulla zona rossa è quasi ultimato. Primo tempo vivace, l’occasione più nitida è per DeVincenzi, ma il numero 1 di casa Maiorani è provvidenziale con il piedone. Dalla parte opposta della barricata è Di Mugno ad arrivar tardi all’appuntamento con il tocco ravvicinato, su palla invitante dall’out destro del giovane Curila. Fa gridare il colpo di mano in area su punizione diretta all’incrocio dei pali di Rosi, ma il direttore di gara Forconi sorvola sull’episodio. Interessante anche la discesa di Carlo Maiorani, ma il diagonale esce male dal destro del 10.

Al rientro dagli spogliatoi è Agostino a gelare il Vicovaro: fraseggio interessante degli uomini di Rambaudi che libera la punta, gelida nel trafiggere Maiorani. Per il Vicovaro un altro passaggio falso e nuovo svantaggio, ma stavolta lo spirito e la reazione non mancano. Tante le situazioni prodotte: comincia il neoentrato Grassi, che perde il tempo per battere Vescio. Prosegue l’altro subentrante Neri, che su spizzata del compagno di reparto Di Mugno sbaglia malamente. Vilmercati scappa sulla destra in fuorigioco: servito da Devincenzi l’ottimo esterno pizzica il palo e non chiude il match. Male, perché al minuto 72′, Grassi batte il corner e Botti trova la torsione del pareggio. Sigillo numero 5 del 5 arancioverde in campionato. Lo stesso centrale difensivo ha la possibilità di raddoppiare 7′ più avanti, ma lo stacco aereo sorvola la traversa. All’ 81′ è un altro ex Poli a sbrogliare la situazione: Di Mugno s’incunea tra le maglie biancoblù e fredda Vescio. Di pancia il Vicovaro ribalta il match, con ordine poi Maraschio e Botti difendono gli attacchi dei ragazzi di Tor di Quinto. Al 94′ Francesco Maiorani in uscita aerea scaccia via l’ultimo pericolo.

Massimiliano Martino

Foto – Cannata

Lascia un commento