LEGA CALCIO A 8 | César ‘Aparecido’ alla grande: la Lazio la ribalta contro una Steaua dura e tenace

Complicatissimo match dei biancocelesti in casa dello Steaua che provano a riscattare il 12 a 5 dell’andata con Ionescu e capitan Tilinca. A fare la differenza è l’ex della ‘Lazio dei grandi’ César Rodriguez che in 60 secondi lancia due siluri che Maftei non può respingere. E i 3 punti adesso permettono alla Lazio di giocarsi con il Cotton il secondo posto…

CONTINUARE A VOLARE – La Lazio arriva all’Empire con un’occasione ghiottissima: portarsi a -2 dal Cotton Club, uscito con un solo punto dal match contro la Goldbet, e giocarsi nel fortino del Dabliu il possibile sorpasso ai danni dei tre volte campioni della Lega. L’avversario è uno Steaua in grande difficoltà, con una sola vittoria in campionato e relegato all’ultimo posto della classifica, che però non vuole essere la vittima sacrificale (dopo i 12 gol subiti nella sfida d’andata). E il match per i biancocelesti è complicato fin dai minuti iniziali, con i ragazzi di Cojan piazzati in campo in maniera ordinata che hanno tutta l’intenzione di vendere cara la pelle. Quasi nessun rischio in difesa (contro il miglior attacco del campionato) e ripartenze pericolose, fino all’1 a 0 che sblocca la gara ad inizio secondo tempo realizzato da un bellissimo tiro a giro di Ionescu.

 
IL CAMPIONE NEL CILINDRO – Dopo un primo tempo pigro e avaro di occasioni, il match per la Lazio diventa tutto in salita. Per mister Benedetti arriva il momento di giocarsi l’asso nella manica, che per sfortuna di Tilinca & co. è un certo Cesar Rodriguez, con all’attivo 86 presenze in Serie A dal 2001 al 2006 con la Lazio. Il numero 11 biancoceleste ad imporsi ci mette circa 60 secondi. Prima un’occasione da calcio piazzato, che Maftei respinge corto e Martini devia in porta, poi un siluro da centrocampo per l’1 a 2 che ribalta completamente le sorti del match. Serve a poco il gol del momentaneo 2 a 2 di Tilinca, subito neutralizzato dalla rete di capitan Palmieri e dal definitivo sigillo di Sammarco (5 gol alla Steaua nei due confronti disputati).
OCCHI SUL DABLIU – Il match del Dalibu della prossima settimana diventa un crocevia fondamentale per le sorti della stagione: la Lazio in casa è imbattuta (solo il Peperino è riuscito a strappare un pareggio) e i biancocelesti sono l’unica compagine che è stata capace di battere le due ‘big’, Roma e Cotton. Ma oltre al campo di casa da tenere indenne da sconfitte, il confronto con il Cotton, grazie ai tre punti dell’Empire, per la Lazio potrebbe essere l’occasione per un clamoroso sorpasso che vorrebbe dire ‘secondo posto‘. Che a 4 giornate dalla fine per una neo-promossa sarebbe un obiettivo niente male.

Segui qui il Campionato della Lega Calcio a 8

Lascia un commento