Promozione, Girone C – Podgora, ennesimo pari. Mister Campo: “Atletico 2000? Non siamo riusciti a sbloccarla. Niente da perdere a Lavinio”

Doveva essere vittoria nello scontro diretto contro l’Atletico 2000, invece è arrivato l’ennesimo pareggio. Un punto che allontana il Podgora da quello che era l’obiettivo, quello di giocare il play out in casa. “Adesso l’obiettivo – replica il tecnico del Podgora Gianluca Campo  è quello di restare nella forbice dei nove punti, andando a fare il play out in trasferta. Contro l’Atletico 2000 l’approccio non è stato male, però i ragazzi lì ho visti tesi e contratti. Abbiamo regalato il primo tempo, negli spogliatoi ho detto quello che dovevo dire. Nella ripresa siamo scesi in campo più cattivi e con più fame. Se riuscivamo a sbloccarla la vincevamo con un risultato sonoro. Loro sono arrivati per portare a casa lo 0 – 0 e ci sono riusciti. Purtroppo facciamo fatica a fare gol, quando inquadriamo la porta c’è il portiere di turno che fa grandi parate, nè ha fatta una su rasoiata di Porcelli, dove avevo gridato, gol. Non voglio pensare a male, però guarda caso sono stati ammoniti i due giocatori in diffida, ma è meglio non aprire questo discorso”. 

Com’è adesso la classifica? “Ci sono ancora cinque gare da giocare, domenica c’è lo scontro Semprevisa – Falasche. Una vittoria degli anziati porterebbe il loro vantaggio a + 10. Noi saremo di scena a Campoverde, sulla carta il risultato è scontato. Lo era pure due settimane fa a Genzano, dove la vittoria c’era tutta. Poi il solito episodio arbitrale e fu pareggio. Difficile fermare questa squadra, soprattutto dalla cintola in su. Ma noi ci proveremo come sempre, non è questa la partita da vincere. Non abbiamo nulla da perdere, da oggi cominceremo a pensare a questa partita”. 

Lascia un commento