Eccellenza, Girone B – Il Giudice Sportivo cambia la classifica: follia a Montespaccato, il Latina Sc. Sermoneta prende i 3 punti. Punita anche l’Audace

 

AUDACE – ROCCASECCA T.SAN TOMMASO

Il Giudice Sportivo
sciogliendo la riserva di cui al C.U. n. 338 del 21.03.2018 esaminato il reclamo fatto pervenire dalla società ROCCASECCA T. SAN TOMMASO con il quale si deduce l’irregolare partecipazione alla gara in epigrafe del calciatore CALI Aimone in quanto squalificato per due gare effettive come risulta dal C.U. n. 145/AA del 5.3.2018 della FIGC invocandosi per l’effetto quanto previsto dal CGS
Il reclamo è fondato.
Infatti, il citato calciatore risulta in posizione irregolare e quindi, non aveva titolo a partecipare alla gara in epigrafe, non avendo scontato la squalifica irrogatagli con C.U. n. 145/AA della FIGC del 5.3.2018 per due gare effettive relativi al procedimento n. 32 su comunicazione della Procura Federale.
Considerato che la squalifica, ai sensi dell’art. 22 comma 2 del CGS il calciatore avrebbe dovuto scontarla a partire dal giorno immediatamente successivo a quello di pubblicazione del Comunicato Ufficiale. Quanto sopra premesso, accertata l’irregolarità alla partecipazione del calciatore CALI Aimone alla gara in oggetto. Visto l’art. 22 comma 2 del CGS

PQM
DELIBERA

a) di accogliere il reclamo proposto dalla società ROCCASECCA T. SAN TOMMASO
b) di irrogare alla società AUDACE la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0 – 3, nonchè l’ammenda di euro 150,00
c) di inibire il dirigente accompagnatore MANNI Angelo (AUDACE) fino al 27.04.2018
d) di squalificare per una ulteriore giornata di gara il calciatore CALI Aimone (AUDACE)

MONTESPACCATO S.R.L. – LATINA S. SERMONETA FC

 

Il Giudice Sportivo
– esaminati gli atti ufficiali relativi alla gara di cui in epigrafe
RILEVA
– l’arbitro al 32′ del secondo tempo espelleva il calciatore MURATORE Emiliano (MONTESPACCATO) per aver colpito con uno schiaffo un avversario
– l’arbitro al 41′ del secondo tempo espelleva il calciatore DE DOMINICIS Gianluca (MONTESPACCATO) per avergli rivolto espressioni offensive e minacciose.
– l’arbitro al 45′ del secondo tempo espelleva il calciatore TETI Luca (MONTESPACCATO) per avere colpito ripetutamente con calci e pugni un avversario
– l’arbitro al 43′ del secondo tempo espelleva il calciatore IANNELLA Alessio (LATINA S, SERMONETA) per doppia ammonizione
– l’arbitro al 45′ del secondo tempo espelleva il calciatore MARCHETTI Alessandro (LATINA S. SERMONETA) per aver colpito con uno schiaffo un avversario in reazione.
In considerazione agli episodi sopra descritti, si produceva in campo una situazione di intimidazione per proteste anche da parte di tesserati della società MONTESPACCATO nei confronti degli avversari, ai quali rivolgevano minacce di morte.
Nonostante l’arbitro tentasse più volte di riportare la situazione alla normalità, il clima sul terreno di gioco era pregiudizievole per l’incolumità della terna arbitrale e dei calciatori della società LATINA S. SERMONETA a causa delle continue gravi minacce “se non ci fate vincere, non usciti vivi dal campo vi uccidiamo”.
Pertanto, l’arbitro al 46′ del secondo tempo sul risultato di 2 – 2 decideva di continuare la gara “PRO FORMA” dandone comunicazione al capitano della società LATINA S. SERMONETA FC.
Per misure precauzionale, l’arbitro consentiva al calciatore espulso MARCHETTI Alessandro (LATINA S.SERMONETA) di non fare rientro negli spogliatoi e sostare sulla panchina onde evitare possibili aggressioni da parte di tesserati ed estranei presenti nella zona degli spogliatoi.
L’arbitro, riferisce che al 50′ del secondo tempo la società MONTESPACCATO perveniva alla segnatura forzata di una rete e conseguentemente fischiava la fine della gara.
In considerazione di quanto sopra, la gara non ha avuto regolare svolgimento e la responsabilità della decisione dell’arbitro di proseguire la gara “PRO FORMA” è da addebitare alla società MONTESPACCATO. Ai sensi dell’art. 17 comma 4 del CGS

DELIBERA

a) di infliggere alla società MONTESPACCATO la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0 – 3 nonchè l’ammenda euro 500,00
b) di squalificare i sottoelencati calciatori
MONTESPACCATO
TETI Luca per tre gare effettive
MURATORE EMiliano – DE DOMINICIS Gianluca per due gare effettive
LATINA S. SERMONETA
MARCHETTI Alessandro per due gare effettive
IANNELLA Alessio per una gara effettiva

Lascia un commento