Prima Categoria, Girone G – Rimonta Luditur: lo Sporting Torbellamonaca deve accontentarsi di un punto

SPORTING TORBELLAMONACA-LUDITUR 3-3
SPORTING TORBELLAMONACA: Campagnoli, Gentili, Seydi, Baldoni, Passeri, R. Valentino, Vernile, Giusto (32′ st De Crescenzo), Abatecola, F. Valentino, Carboni (43′ st Porfirio). A disp.: Smeraldi, Campeis, Morelli, Taglieri. All.: Taglieri
LUDITUR: Benedetti, Gori, Sciotti, Carmellini, Innocenti, Leone, Giudetti (8′ st Gamberini), Deraco (35′ st Leonardi), Lo Pizzo, De Angeli, Magnano. A disp.: Grimaldi, Andreoli, Pelliccia, Tancredi. All.: Angelini
ARBITRO: Di Donato di Roma 2
MARCATORI: 26′ pt Abatecola (S), 30′ pt Carboni (S), 45′ pt Abatecola (S) su rig., 21′ st Lo Pizzo (L), 31′ st Sciotti (L) su rig., 42′ st autogol Campagnoli (S)
NOTE: espulso al 46′ pt Abatecola (S) per doppia ammonizione. Allontanato al 39′ pt Taglieri (S) per proteste

Nonostante una prestazione positiva, sfuma il ritorno alla vittoria dello Sporting Torbellamonaca che, complice anche l’inferiorità numerica, subisce la rimonta della Luditur e deve accontentarsi di un punto. Per gli arancioneri, una serie di sciagurati episodi: dalle occasioni sciupate sul 3-0 all’autogol che è valso il pareggio, passando per la discutibile espulsione di Abatecola ed il contestatissimo rigore che ha riaperto la partita. Tutto ciò non toglie comunque i meriti della squadra ospite che, dopo un primo tempo non brillante, ha spinto non poco nella ripresa, portandosi sul 3-3 e rischiando anche di vincere.
Patrizio Taglieri sceglie il 4-3-3, con Carboni, Abatecola e Ferdinando Valentino a formare il tridente d’attacco.
Le battute iniziali sono povere di emozioni e per assistere al primo tiro bisogna attendere il 18′, quando Ferdinando Valentino calcia dalla distanza ma la sfera termina ampiamente fuori. La Luditur risponde un minuto dopo, con un rasoterra da fuori area di Magnano bloccato da Campagnoli. Al 26′ una bella azione corale porta al primo gol della gara: Ferdinando Valentino sulla sinistra premia la sovrapposizione di Seydi, il cui tiro-cross viene smanacciato da Benedetti, ma Abatecola ribadisce in rete da zero metri. La rete galvanizza lo Sporting, che al 30′ raddoppia. Ottimo lancio smarcante di Raffaele Valentino per Carboni, che fa tutto benissimo: stop e diagonale di destro, col pallone che si insacca sul secondo palo. Al 33′ Giusto prolunga di testa per Ferdinando Valentino, il cui destro da fuori area viene bloccato da Benedetti. Al 36′ ci riprova Ferdinando Valentino, con un potente diagonale sul bel passaggio di Carboni, ma Benedetti è attento e respinge. Gli ospiti si riaffacciano in avanti al 42′ con un passaggio in profondità per Lo Pizzo, che a tu per tu con Campagnoli tira alto. Al 45′ sale nuovamente in cattedra Abatecola, che guadagna un rigore e dal dischetto realizza la personale doppietta. Lo stesso Abatecola, nel primo minuto di recupero, riceve la seconda ammonizione per un presunto fallo di mano nell’area avversaria. E così il team di Taglieri chiude un primo tempo ben giocato sul 3-0 ma con un uomo in meno.
Dopo l’intervallo, le due squadre cercano di pungere in avanti. Al 4′ Benedetti è bravo a deviare in tuffo il destro da fuori area di Carboni. Sull’altro fronte, al 10′, la sforbiciata di Leone finisce di poco a lato. Capovolgimento di fronte e Ferdinando Valentino manca di poco il bersaglio, con un destro al volo sul cross di Vernile. Al 16′ la Luditur imbastisce una bella azione corale, ma Campagnoli salva la porta in uscita. Un minuto dopo, ghiotta chance sprecata da Ferdinando Valentino che, sul lancio di Carboni, calcia sopra la traversa a tu per tu col portiere. Al 21′ Lo Pizzo accorcia le distanze, con un bel diagonale rasoterra che batte Campagnoli in uscita. Gli uomini di Angelini guadagnano ulteriore coraggio e aumentano la pressione. Al 26′ Campagnoli è pronto alla respinta sul diagonale rasoterra di Sciotti. Al 31′ l’arbitro torna nell’occhio del ciclone assegnando un rigore molto discusso, che Sciotti trasforma nella rete del 3-2. Lo Sporting si difende compatto e sfiora nuovamente il quarto gol al 38′, quando il diagonale al volo di Ferdinando Valentino, ben servito dal fratello Raffaele, finisce di poco alto. Al 42′ ecco l’autorete del definitivo 3-3: il destro da fuori area di Magnano colpisce il palo, carambola sul corpo di Campagnoli e termina in rete. Nei restanti minuti entrambe le formazioni tentano il sorpasso. Al 45′, sul cross di Ferdinando Valentino, la deviazione sotto porta di Vernile non trova il bersaglio. Al 47′ Lo Pizzo cerca di completare la rimonta, ma il tiro viene respinto da Gentili (nella foto) sulla linea di porta. Un minuto dopo è ancora Lo Pizzo a provarci con un rasoterra, ed è ancora Gentili a salvare i suoi sulla linea. E’ l’ultima emozione dell’incontro.
La Luditur torna a smuovere la classifica dopo due sconfitte di fila, salendo all’ottavo posto in classifica. Rammarico per lo Sporting Torbellamonaca, che poteva sicuramente conquistare i tre punti, anche se il pareggio non va disprezzato. I casilini hanno dimostrato, nonostante le varie difficoltà, di essere una squadra viva: non resta che proseguire con questo atteggiamento, per rendere la salvezza meno complicata di quanto possa sembrare.

Lascia un commento