Promozione, Girone D – Real Cassino, Nanni esonerato. Ma patron Valente fa retromarcia: “Al momento resta al suo posto”

AGGIORNAMENTO ORE 14:30 – Claudio Nanni è ancora l’allenatore del Real Cassino? La redazione di UChannel, dopo la diffusione delle notizie riguardanti il presunto esonero del mister, ha appreso dalla viva voce del Presidente della squadra cassinate che la dirigenza non ha ancora preso nessuna decisione in merito. “Certo, non siamo contenti delle ultime prestazioni della squadra, a partire dalla gara contro il Gaeta in avanti, ma per il momento Nanni resta al suo posto”.

Così si è espresso il presidente Valente pochi minuti fa, contattato dal direttore Antonio Salone. Certo un esonero a sole otto giornate dalla fine del campionato con il Real in piena lotta playoff avrebbe del clamoroso; ma il calcio italiano, anche a livello dilettantistico spesso riserva queste sorprese. Se ne saprà certamente di più nelle prossime ore.

 

Dopo qualche ora di riflessione il Real Cassino Colosseo tenta di dare una scossa all’ambiente esonerando l’allenatore Claudio Nanni. Fatale l’1-1 maturato contro lo Sporting Vodice domenica scorsa per l’ex tecnico dell’Arpino, al quale è stata data comunicazione della decisione da parte della società cassinate nelle ultimissime ore. Troppo pochi i due punti conseguiti nelle ultime tre gare. Inizialmente la dirigenza verdegranata si è presa qualche ora per ragionare sulla scelta migliore che portasse a non vanificare gli sforzi tecnici ed economici messi in campo, ma tutti gli indizi portavano verso l’esonero di Nanni.

Dopo la sconfitta interna contro l’Itri, il Real Cassino non è stato più lo stesso. Quel kappaò è come se avesse lasciato una crepa nelle certezze di un gruppo che mai aveva perso prima d’allora. A quella sconfitta è seguito un nuovo ribaltone interno con il Terracina e le due mancate vittorie con l’ultima della classe Scalambra Serrone e il non irresistibile Sporting Vodice, squadra compatta e vogliosa ma tutt’altro che una corazzata. A pagare per tutti, come tipico del calcio, è stato il tecnico, quindi Nanni, reo di non essere riuscito a trovare un antidoto all’empasse verdegranata. Allo stato dell’arte i cassinati rischiano addirittura che gli scivoli di mano anche il traguardo minimo stagionale, ovvero la qualificazione agli spareggi, alla luce del fresco aggancio al terzo posto operato dal Monte San Giovanni Campano.

Simone Tescione – Cassinoinforma.it

 

Lascia un commento