Promozione, Girone A – Cerveteri, la zona playout è a debita distanza. Mister Cotroneo e Giorgi sulla vittoria contro il Montalto: “Risultato importantissima, quota salvezza a 42 punti”

Ci pensa Giorgi con una botta dal limite a scacciare paure e fantasmi e a dare i tre punti al Città di Cerveteri. Una vittoria importantissima che consente agli uomini di Cotroneo di mettersi a distanza di sicurezza. In classifica il +5 sui cugini dell’Atletico Ladispoli permette ai verdeazzurri di vivere con più serenità questo periodo. Un difensore al fotofinish, al 91esimo, ha vendicato il 3-0 che all’andata il Montalto aveva rifilato proprio ai cerveterani. E ha fatto esplodere di gioia l’Enrico Galli. Mister Cotroneo inizia con Ulissi tra i pali, Giancecchi a destra, Giorgi a sinistra, Tabirri centrale dietro a Giustini a Sirigu, poi Peluso D’Amelio, e Polito a dar manforte Metta e Spano terminali offensivi.

Bel primo tempo col Cerveteri abile nella manovra ed un Montalto pericoloso in contropiede, soprattutto con Vittorini bravo nell’uno contro uno. Ma i padroni di casa sono pazienti e con un paio di affondi cercano di portarsi in vantaggio senza però riuscirci. Mister Cotroneo temeva alla vigilia i suoi avversari. “Parliamo di una squadra in un ottimo momento di formaspiega Carlo Cotroneoavevano disputato la semifinale di Coppa e battuto anche formazioni forti come il Santa Marinella. La mia squadra ha atteso senza concedere molto, una bella prova di maturità. Nel primo tempo, specie con Spanò, potevamo passare ma non ci siamo riusciti”. Anche secondo tempo bloccato nel risultato. “Una gara che ormai si era incanalata sul pareggio a reti inviolate – commenta Cotroneo – e forse sarebbe stato il risultato più giusto, quando poi Giorgi alla fine ha pescato il jolly. Lui è molto bravo perché calcia forte e rientra col suo piede, è stato un gol davvero importantissimo”.

In zona Cesarini Davide Giorgi ha fatto centro. Il difensore è soddisfatto della prova complessiva. “Come sempre in casa riusciamo a fare il nostro gioco e giocare grandi partite in cui creiamo tanto e non soffriamo mai, – dice l’autore della rete decisiva – la vittoria di ieri è importante per la salvezza visto che andiamo a 35 e ci manteniamo sempre a più 5 dalla zona play out e con un calendario diciamo più alla nostra portata rispetto a quello che abbiamo affrontato nelle prime partite di ritorno”. Poi la gran botta da fuori area. “All’ultimo minuto ho ricevuto la palla – dice Davide Giorgi – sui venticinque metri, l’ho spostata sul destro e senza pensarci ho calciato e la palla che è andata a finire sotto l’incrocio con il portiere fermo. Ora comunque dobbiamo fare un altro piccolo sforzo per raggiungere la quota salvezza che secondo me è a 42 punti”.

Dello stesso avviso l’allenatore del Città. “Ci sono almeno 3-4 scontri diretti tra Maccarese, Canale e Bomarzoconclude Cotroneoe credo ci bastino 7 punti che prima facciamo e meglio è anche per poter far giocare qualche partita ai giovani che è il nostro obiettivo. Il prossimo test sarà contro il Grifone, una squadra che solitamente non rinuncia al gioco e per noi questo potrebbe essere un vantaggio perché contro gli avversari che giocano a calcio noi riusciamo ad esprimerci molto bene”.

Ufficio Stampa Cerveteri

Lascia un commento