Promozione, Girone C – Airone, Salotti punta la piazza d’onore e la Coppa: “Non dobbiamo pensare che sia finita. Itri? Non partiamo sconfitti”

Bisognava cominciare nel migliore dei modi e così è stato. L’Airone ha iniziato il proprio 2018 con una vittoria, sul proprio campo, contro il SS Michele e Donato. Dopo il brutto periodo prima della sosta natalizia, un successo del genere ci voleva in casa rossoblu. Di questo, e di molto altro, ha parlato Francesco Salotti: “La partita l’abbiamo dominata a livello tecnico anche se avremmo dovuto finalizzare già nella prima parte di gara. I ragazzi si sono allenati bene in settimana e ciò che semini raccogli. Ho visto grinta, concentrazione e determinazione. Erano tutti a disposizione e questo è importante per permettermi di scegliere nel migliore dei modi – poi una battuta sui rivali di turno – Ci hanno messo in difficoltà in un paio di occasioni, però mi aspettavo qualcosina di più”.

L’anno scorso, di questi tempi, l’Airone era a dieci punti dalla prima in classifica. Poi sappiamo tutti com’è andata, con i pometini che hanno rimontato e vinto il campionato di Prima Categoria. “Stessa distanza che ci divide dal secondo posto dell’Atletico Morena: il che vorrebbe dire play-off. Siamo ancora in corsa per l’obiettivo prefissatoci ad inizio stagione. Non dobbiamo pensare che sia finita” ha tuonato il tecnico dei rossoblu. E poi c’è la Coppa. L’Airone è ancora dentro e mercoledì è in programma la super sfida al Comunale di Itri per la sfida d’andata: “Un mio amico di Gaeta mi ha mandato qualche video della squadra di mister Minieri. Mi sembrano una gran bella formazione, quadrata e che gioca bene a calcio. Noi non andiamo lì sconfitti, anzi convinti di potercela giocare ma con umiltà. Dobbiamo puntare a segnare in casa loro per poi avere il vantaggio nella sfida di ritorno”.

Ufficio Stampa Airone

Lascia un commento