ESCLUSIVA Eccellenza, Girone A – Boreale Don Orione, Panella carico per il girone di ritorno: “Pronto a dare tutto per centrare la salvezza”

ESCLUSIVA Eccellenza, Girone A – Boreale Don Orione, Panella carico per il girone di ritorno: “Pronto a dare tutto per centrare la salvezza”

 

In mattinata abbiamo avuto la possibilità di rivolgere qualche domanda al centrocampista esterno della Boreale Don Orione, Francesco Panella, sul girone d’andata disputato dai viola, che attualmente navigano in zona playout ad un punto dalla salvezza diretta dopo la vittoria ottenuta contro il Civitavecchia nell’ultima gara del 2017.

Oltre a ciò, gli abbiamo chiesto le sue personali impressioni sul Girone A dell’Eccellenza, quali squadre possano eventualmente essere le più accreditate per la promozione in D, quali obiettivi si sia posto a livello personale e come la squadra stia approfittando della sosta per preparare la prossima, delicata gara che, alla ripresa del campionato, potrebbe dare nuova linfa alla classifica che fino a poco tempo fa sembrava disperata.

Di seguito, ecco le parole rilasciate dal giovane esterno romano:

 

Buongiorno Francesco e grazie per il tempo che ci stai concedendo. Da quante stagioni giochi per la Boreale Don Orione?

“Buongiorno. Questa per me è la prima stagione con la maglia viola della Boreale”.

 

Cosa ti ha spinto ad accettare la corte del club del presidente Leonardi?

“Sono state la serietà e la professionalità mostratemi sia dal presidente che dal resto dello staff dirigenziale quando ci siamo incontrati per parlare di questa opportunità”.

 

Qual è l’obiettivo stagionale del sodalizio capitolino?

“L’obiettivo programmato ad inizio stagione è quello della salvezza che, dopo qualche difficoltà iniziale, puntiamo adesso a raggiungere nel più breve tempo possibile”.

 

A tuo giudizio, quali sono le squadre inserite nel vostro girone che hanno le carte in regola per puntare dritto al salto di categoria?

“Vedo molto bene il Ladispoli. Una squadra ottimamente attrezzata che propone davvero un bel calcio”.

 

Essendo ormai terminato il girone di andata, c’è stata una formazione che, affrontandola, ti ha destato una maggiore impressione rispetto alle altre?

“Sinceramente no. Per il semplice fatto che, andando a vedere la classifica, ci si può rendere subito conto dell’equilibrio che regna nel girone, non ci sono squadre in grado di ammazzare il campionato. Però se proprio dovessi indicarne una, direi ancora il Ladispoli”.

 

Nell’ultimo incontro avete ottenuto una convincente vittoria casalinga per 3-0 ai danni del Civitavecchia, che vi ha permesso di abbandonare l’ultimo posto in classifica e portarvi ad una sola lunghezza dalla salvezza diretta. Alla ripresa del campionato, invece, sarete attesi dallo scontro diretto, sempre al “Salaria Sport Village” contro la Pro Calcio Tor Sapienza. Come vi state approcciando a questo delicato match che, sia per voi che per i gialloverdi, potrebbe valere doppio per l’obiettivo delle due formazioni?

“Sappiamo che la gara che ci attende alla ripresa del torneo sarà importantissima per il prosieguo del nostro cammino. I punti in palio saranno pesanti e ci stiamo preparando concentrandoci al massimo durante gli allenamenti, mettendoci tutta la grinta che abbiamo”.

 

Hai qualche particolare ambizione personale da coronare entro il termine della stagione?

“Nessuna ambizione particolare. Spero solo di riuscire a dare il mio contributo per permettere alla squadra di raggiungere una tranquilla salvezza”.

Lascia un commento