FALLIMENTO MONDIALE – Vicovaro, capitan Maiorani: “Da 25 anni i settori giovanili sono malati. Questo merita il sistema calcio italiano”

Italia eliminata, mancata la partecipazione al prossimo Mondiale di Russia. Una figura magrissima, un fallimento condiviso da una nazione intera. Dal basso, verso l’alto. Dalle serie minori fino a giungere ai vertici federali. È la sconfitta di tutti, l’implosione di un movimento intero.

L’invettiva social di Francesco Maiorani, prodotto della Primavera della Roma ed ora capitano del Vicovaro, formazione d’alta classifica nel girone B di Promozione:

“Buffon ha quasi 40 anni ed è uno, se non l’ultimo, vero marziano che ha sfornato il calcio italiano. Questo per dire che sono ben 25 anni che i nostri settori giovanili sono malati, è l’ultimo di una generazione in cui il fuoriclasse comunque riusciva ad arrivare, perché sopra la media. Oggi o meglio da 25 anni, in Italia arriva chi vogliono far arrivare; il livello scarso, giocatori stranieri presi per interessi economici, giornalisti leccaculo, allenatori che portano soldi, padri che pagano… Ed oggi vi svegliate tutti, si parla di troppi stranieri nei settori giovanili o bisogna puntare sui settori giovanili… Andate a cagare! Ho visto scartare giovani talenti italiani in luogo di stranieri (per interessi di molto inferiori) che non sapevano bloccare un pallone, poi hanno addirittura esordito e giocato in Seria A. Poi mi dicono perché non guardo più partite… La risposta datevela da soli, sono contento, questo merita il sistema fallimentare del calcio italiano, ma state sereni, a loro non interessa”.

Lascia un commento