Coppa Italia Promozione – Poche emozioni tra Santa Marinella e Vicovaro. Discorso qualificazione rimandato al ritorno

SANTA MARINELLA – VICOVARO 0-0

Finisce con un pareggio la gara di andata dei Trentaduesimi di Coppa Italia all’ ‘Astolfi’ di Santa Severa, un risultato a reti inviolate che lascia aperte le porte per il passaggio di turno. Le due squadre si presentavano all’appuntamento con diverse assenze. Tra i rossoblu si registravano i forfait di Marco Roccisano (influenzato), Fabio Martorelli (out per impegni di lavoro), Francesco Brutti e Gabriele Montironi (squalificati). Il Vicovaro, squadra vicecapolista del girone B di Promozione, annoverava tra le proprie fila le assenze di Rosi, ancora infortunato, Ceccarelli e Francesco Maiorani – motivi lavorativi -, mentre Botti e Di Mugno disponibili soltanto per figurare in panchina.

La formazione di Vicalvi, seppur messa bene in campo, subiva nel primo quarto d’ora due tentativi dalla distanza per mano di Ferro e Trincia, gli uomini più temibili a disposizione di mister  Zeoli. Ottime le risposte di Moltoni ad opporsi alle due conclusioni insidiose. Per gli arancioverdi l’occasione più nitida è affidata a Colantoni, tiro deviato in angolo.

Nella ripresa sono gli ospiti a premere più sull’acceleratore – grazie anche al subentro di Grassi e alla verve offensiva di Trenta -, ma a conti fatti sfiorano il gol in una sola occasione, alla quale si oppone magistralmente il portiere Andrea Sanfilippo. Lo stesso Grassi manca l’appuntamento col gol, deviando a lato un cross di Niro, da buona posizione. Di contro la Santa colleziona altre due palle gol, una delle quali stoppata da una presunta posizione di fuorigioco. È sempre Trincia l’uomo più pericoloso, con Maraschio e Ciucci costretti in qualche modo a fiaccare l’esuberanza del 9 di casa. Da annotare che mister Zeoli ha chiuso la gara con ben 6 under di cui due al debutto stagionale, parliamo del classe 1999 Matteo Saba e del classe 1998 Gianluca Bomba. Nonostante la giornata lavorativa buona la cornice di pubblico. Ritorno il 25 ottobre al ‘Tancredi-Berenghi’ di Vicovaro.

Massimiliano Martino

Lascia un commento