Coppa Italia Serie D – Storica finale per l’Albalonga! Caprino racconta il poker al Bisceglie

Semifinale Coppa Italia, gara di ritorno: Albalonga batte Bisceglie 4-1 (0-0 all’andata).

Grandissima prestazione dell’Albalonga, che batte meritatamente il Bisceglie, e si qualifica alla finale del 20 Maggio contro i torinesi del Chieri. La squadra castellana ha avuto un’ottimo approccio alla gara, ha dimostrato di voler vincere, ci ha messo qualcosa in più degli avversari, e alla fine ha portato a casa un successo meritato. Bisceglie che oggi ha concesso evidentemente troppo e Albalonga brava a colpire nelle zone del campo dove il Bisceglie andava maggiormente in difficoltà. Imprendibile Corsetti, grande prestazione di Gurma del giovane Magliocchetti. Bravo anche il portiere Faiella, classe 97, autore di almeno 3 inerventi decisivi. Gara comunque aperta fino al goal del 4-1 realizzato da Rocco Giannone su rigore, e che ha fatto innervosire la squadra di Ragno. Le 3 espulsioni per gli ospiti sono arrivate a risultato oramai acquisito per i laziali, e dunque non hanno inciso sul pesante finale (Delvino doppio giallo, Lattanzio rosso diretto per gomitata ad avversario, e il portiere di riserva Testa direttamente dalla panchina per offese all’arbitro). Ho visto qualche tifoso del Bisceglie quasi rassegnato a fine gara e mi sono permesso di dire che una sconfitta dopo mesi di vittorie, ci può anche stare. Non è facile mantenere sempre la stessa intensità, la stessa voglia, la stessa lucidità, soprattutto quando di fronte hai avversari di grande valore, come si è dimostrata, ma già lo si sapeva, l’Albalonga di mister Chiappara. Ho già letto qualche polemiche sull’arbitraggio odierno: come ha detto giustamente mister Ragno a fine gara, l’Albalonga oggi ha meritato di vincere.

Davanti a circa 500 spettatori, di cui circa 200 ospiti, ha diretto (abbastanza) bene l’arbitro Tolve di Salerno. Secondo me non benissimo nel primo tempo, ma bravo nel secondo ad essere più insicivo e più presente, quando la partita si è fatta più maschia e più nervosa. Chissà se Pacifici e Rodomonti, presenti alla gara oggi pomeriggio, l’avranno vista alla mia stessa maniera, e chissà ora quale arbitro verrà designato per l’attesissima Gravina – Trastevere di domenica prossima. Secondo me un siciliano o un lombardo. Lo scopriremo venerdì.

Appuntamento a domenica prossima con la terz’ultima di campionato e ancora complimenti all’Albalonga per il raggiungimento di questo storico traguardo.

 

Valerio Caprino Fb

Lascia un commento